laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Raggruppamento Subacquei ed Incursori ricorda l’Ammiraglio Medico Giancarlo Moretti

Più informazioni su

LA SPEZIA – La nascita e lo sviluppo della Medicina Subacquea ed Iperbarica che ha permesso l’introduzione  delle  Camere  di  Decompressione in molti Centri Ospedalieri  per curare molteplici patologie cliniche, si deve agli studi condotti dagli Ufficiali medici della Marina Militare che, nel tempo, si sono susseguiti nella sezione di Fisiologia Subacquea del Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei”.


 
Tra coloro che hanno permesso lo sviluppo di tale nuova branca della medicina, Comsubin vuole ricordare l’Ammiraglio Medico Giancarlo Moretti che, attraverso le sue sperimentazioni e le diverse pubblicazioni redatte, ha contribuito in maniera determinante al progresso della capacità dell’uomo di conquistare le profondità del mare.
Grazie alle sue esperienze l’Ufficio Studi di Comsubin, attraverso la dipendente Sezione di Fisiologia Subacquea,  rappresenta oggi il centro di eccellenza della Medicina Subacquea ed Iperbarica.


 
Per tale ragione venerdì 22 maggio 2015 nella base del Varignano si è svolta una raccolta cerimonia durante la quale è stata scoperta una targa in onore dell’Ammiraglio Moretti, scomparso lo scorso 25 maggio, ed è stato presentato il centro per Ossigeno Terapie Iperbariche, recentemente rimodernato, che a breve sarà nuovamente reso disponibile alla cittadinanza mediante l’Azienda Sanitaria Locale.


 
Particolarmente toccanti sono stati gli interventi del Comandante di Comsubin, Contrammiraglio Francesco CHIONNA e di Emanuele Moretti che,   nel ricordare la figura del Ammiraglio Moretti, hanno permesso di ripercorrere un importante periodo storico per il Varignano ricco di conquiste scientifiche che hanno permesso il superamento di quelli che si pensava fossero i limiti dell’immersione umana.

Più informazioni su