laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

L’impegno di Maurizio Viaggi per la Sanità

Più informazioni su

LA SPEZIA – In una realtà regionale che vede il nostro sistema sanitario non più sostenibile a causa dell'invecchiamento della popolazione e al trend negativo della natalità che porta a una costante e inesorabile riduzione della quota di finanziamento nazionale, il candidato al Consiglio Regionale della Liguria, Maurizio Viaggi interviene sui temi della sanità impegnandosi in prima persona per rendere il sistema più efficiente oltre che mantenere e rafforzare il comparto nel settore Pubblico.

Per fare questo, vanno certamente rideterminate le quote economiche assegnate dal governo alla regione in funzione della condizione anagrafica sopracitata, tenendo conto che conseguenza diretta dell'età media elevata sono l'aumento di attività di assistenza e una maggiore percentuale di malati cronici, inoltre va costruito un progetto che deve necessariamente prevedere il rafforzamento del ruolo dei distretti territoriali, la presa in carico dei malati cronici, il potenziamento degli strumenti per l'assistenza socio-sanitaria ai non autosufficienti, la riduzione della mobilità passiva, oltre che un piano straordinario di assunzioni di personale sia medico che infermieristico per colmare le gravi lacune di organico oggi presenti nelle strutture sanitarie.

Progetti di possibile realizzazione se alla capacità progettuale si unisce la volontà di raggiungere i risultati, un esempio è certamente la spinta politica del consiglio comunale spezzino che da tempo interviene con documenti finalizzati a migliorare la sanità spezzina, partendo dalla realizzazione del nuovo ospedale, all'aumento del numero complessivo dei posti letto, ad una riorganizzazione del Pronto Soccorso che superi le criticità oggi presenti, all'aumento dell'organico degli infermieri etc

In questa attività consiliare il gruppo di riferimento del Partito socialista spezzino "Sinistra Unita per il Socialismo europeo" si è particolarmente impegnato, sia sottoscrivendo i documenti insieme ad altri gruppi consiliari che presentandoli direttamente come singoli consiglieri, un esempio per tutti è l'OdG condiviso con le organizzazioni sindacali di settore e con il personale sanitario che richiede l' assunzione di personale infermieristico "impegnando il Sindaco e la sua Giunta a farsi parte attiva presso la Regione Liguria affinché venga emesso un bando pubblico per l'assunzione di infermieri da impiegare presso l' ASL 5 spezzino".

In seguito queste richieste e pressioni non solo da parte della politica, ma anche dei sindacati di categoria, della società civile interessata alle tematiche della sanità, dei medici di base, dei lavoratori del settore personale medico e infermieristico e della dirigenza dell'ASL spezzina, la regione Liguria ha deliberato l'atto di assunzione del personale infermieristico e conseguentemente l'ASL 5 ha indetto pubblicamente il concorso, dimostrando così che alle proposte possono seguire i fatti.

La prossima Giunta regionale, per rispondere prima e meglio alle esigenze dei cittadini dovrà quindi proseguire l’impegno profuso in questa occasione recependo le proposte presentate per risolvere le criticità sopraelencate e la mia presenza in consiglio regionale, se eletto, sarà garanzia per tutti i cittadini spezzini e dell'intera Liguria che le loro istanze non saranno disattese, nel fare questo mi attiverò mantenendo uno stretto raccordo certamente con i Sindaci e con i consigli comunali della provincia, con i compagni del mio partito e con i gruppi consiliari di riferimento, ma anche con tutti i soggetti interessati al progetto di riforma del servizio sanitario regionale, comprese le le associazioni che difendono i diritti dei cittadini malati, questo perchè crediamo che una coalizione di sinistra riformista, progressista e di governo debba fare le sue scelte solo dopo avere ascoltato i territori e dopo avere compiuto tutti i passaggi della partecipazione democratica.

Più informazioni su