laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

I Top ed i Flop di Spezia-Avellino | Brezovec gol e giocate, Kvrzic qualità e sfortuna

Più informazioni su

Josip Brezovec fa esplodere il Picco – Foto Patrizio Moretti 

Il centrocampista croato disputa una gara di grande intensità, condita da un gol buono ed uno annullato. Kvrzic le prova tutte, ma è sfortunato per il gol non valido. Negli ospiti, grande gara di Zito, ma quanti falli...

LA SPEZIA – Lo Spezia viene sconfitto dopo i tempi supplementari dall’Avellino: finisce così il sogno dei play-off per i ragazzi di Bjelica, che abbandonano il campo tra gliapplausi del pubblico.
Un primo tempo molto fisico tra le due formazioni: l’Avellino si presenta al “Picco” con un atteggiamento molto aggressivo.
Gioco spezzettato, con gli aquilotti fermati quasi sempre in maniera fallosa dagli avversari, tanto che Gavillucci è costretto ad estrarre molti cartellini gialli: al 37′ la prima vera occasione da gol è per i banchi con Giannetti che controlla di petto e tira, ma Frattali si supera e para la conclusione del numero nove aquilotto.
Bastano tre minuti per il ribaltamento di fronte: cross di Almici sul quale non arriva Trotta, ma è pronto Zito a colpire di testa portando in vantaggio gli irpini.
Sul finire di frazione secondo giallo per Arini, che lascia così i suoi in inferiorità numerica per i successivi 45′ di gioco.
Nel secondo lo Spezia gioca praticamente a una porta, creando moltissime occasioni da rete, ma imprecisione e bravura del portiere avversario, negano la gioia del gol fino al destro rasoterra di Brezovec, che al 60′ fa’ esplodere di gioia il “Picco”.
Ad un minuto dalla fine è Giannetti ad avere sulla testa il pallone del successo, ma il pallone finisce a dieci centimetri dalla gloria.
Si va ai supplementari. Nei primi quindici minuti, doccia fredda per lo Spezia, che subisce la rete dell’1-2 : dopo una serie di rimpalli in area, derivati da un calcio di punizione per gli irpini, Comi appoggia in rete all’altezza del dischetto.
Finisce così al “Picco”: una partita scorbutica e molto fisica, che alla fine viene vinta dalla squadra più cinica. Adesso l’Avellino affronterà il Bologna in gara doppia per continuare il cammino verso la serie A.

Dopo questa partita, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP SPEZIA: BREZOVEC – Gara degna della stagione per il centrocampista croato: tantissima intensità in mediana. Oltre al gol, sin dal primo tempo, ha molte occasioni con tiri da fuori e punizioni. Prestazione maiuscola, come la stagione disputata: una garanzia a centrocampo per mister Bjelica.

TOP SPEZIA: KVRZIC – L’esterno dello Spezia gioca una gran partita, creando più di un pericolo alla retroguardia avversaria. Vera spina nel fianco per gli ospiti, che non riescono a trattenere gli scatti offensivi del bosniaco, sempre pericoloso sulla sua fascia di competenza. Nel secondo tempo supplementare sfiora il gol in tuffo, che sarebbe stato il coronamento della prestazione.

TOP AVELLINO: ZITO – Partita davvero importante per il numero tre dell’Avellino: uomo ovunque della squadra di Rastelli, crea non pochi problemi alla retroguardia aquilotta. Segna la rete del vantaggio dell’Avellino e gioca praticamente in tutti i ruoli.

FLOP AVELLINO: ARINI – Il centrocampista irpino, come tutti i suoi compagni, mette la gara sul piano fisico, commettendo molti falli al limite del regolamento. Infatti l’arbitro Gavillucci è costretto ad estrarre il secondo giallo e ad espellere il numero quattro già nella prima frazione di gioco.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su