laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

L’Avvocato Bernardini De Pace organizza la rassegna Provocazioni a Bocca Di Magra

Più informazioni su

A villa Romana dal 10 al 20 luglio

BOCCA DI MAGRA – L’Avvocato matrimonialista più famoso d’Italia, Anna Maria Bernardini De Pace, che dal 2002 ha scelto Bocca di Magra quale sua patria adottiva in una villa da favola sul promontorio, organizza anche quest’anno una rassegna letteraria nella suggestiva Villa Romana di Bocca di Magra. Il titolo prescelto è “Provocazioni” per sconfiggere il buonismo ed il moralismo imperante. Nella sua nuova veste di consigliere dello Spezia Calcio, l’Avvocato dimostra anche questa volta quanto è affezionata alla nostra terra proponendo sette scrittori di calibro per un pubblico che – augura la Bernardini De Pace – “possa riempire Villa Romana come uno stadio”. Originaria di Perugia, di padre leccese, l’Avvocato lavora a Milano ma soggiorna per molti mesi dell’anno a Bocca di Magra in una villa adocchiata tredici anni fa e di cui si è subito innamorata. Da lì prende ispirazione per “scatenare” la sua creatività quest’anno con “Provocazioni” il cui titolo è già un programma. Sì perché lei ama le cose rivoluzionarie, Che Guevara è il suo personaggio storico più amato e dice sempre quello che pensa. “La provocazione può suscitare rabbia, sdegno, disapprovazione ma, certo, non indifferenza – afferma – Perché ci costringe a mettere in discussione i nostri schemi mentali, cioè quelle idee preconfezionate che ci impediscono di avere idee. E il messaggio provocatorio di questi autori è ancor più evidente, se consideriamo che la loro provocazione non è costruita “su carta” ma “su carne” poiché nasce dal loro vissuto”


La rassegna prenderà inizio venerdì 10 luglio alle 21.30 con la scrittrice Carolina Tana che in “Giuro di dire la verità nient’altro che la verità” racconterà la sua storia autobiografica di figlia indotta dalla madre ad accusare il padre di stalking e vissuta per vent’anni in un clima di solitudine e violenza. Poi Katia Ricciarelli l’11 luglio proporrà “Da donna a donna” un racconto ironico su dieci figure femminili della lirica. Il 12 luglio il noto giornalista del Fatto quotidiano Andrea Scanzi, spesso presente alla trasmissione Otto e mezzo, presenterà “La vita è un ballo fuori tempo” un romanzo grottesco che narra le vicissitudini di un giornalista. Il 17 luglio sarà la volta di Annalisa Chirico che si definisce “femminista pro sesso, pro porno e pro prostituzione” in cui esalta le doti brillanti e provocatorie delle donne.


Il 18 luglio Chicco Testa proporrà “Contro (la) natura” un pamphlet in cui descrive la natura che provoca danni e con tante stoccate agli ambientalisti. Il 19 luglio il noto giornalista Vittorio Feltri in “Non abbiamo abbastanza paura” fa riferimento al mondo musulmano di cui non abbiamo sufficiente consapevolezza della sua pericolosità Infine, a conclusione della rassegna, “Vita da giornalaia” di Aldo Dalla Vecchia il 20 luglio un racconto sul “back stage” del mondo giornalistico e dello spettacolo. Il salotto è stato reso possibile grazie alla sponsorizzazione di Carrefour che ha aperto i battenti da poco ad Ameglia. “Siamo orgogliosi di contribuire alla realizzazione della rassegna – afferma Gabriele Di Teodoro – in un Comune veramente bello dove abbiamo dato lavoro a tante persone tra le 18.000 assunte da Carrefour in Italia in controtendenza alla crisi che attanaglia il paese”. Orgoglioso anche il sindaco Giacomo Giampedrone che da domani lascerà le redini per passare in Regione, un sindaco di cui è entusiasta l’Avvocato Bernardini De Pace che con la sua passione e la sua competenza porterà scrittori di fama a vivacizzare le serate sul fiume. Un vero onore per Bocca di Magra.

Simona Pardini

Più informazioni su