laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Frijia – Di Vizia: «Quale futuro per l’area dove oggi sorge la Centrale Enel?»

Più informazioni su

I Consiglieri comunali Maria Grazia Frijia e Giancarlo Di Vizia presentano una mozione in Comune: “alla luce del fatto che tra qualche tempo la centrale sarà dismessa è utile aprire un dibattito su cosa si vuole fare su quell’area”

LA SPEZIA – “Vogliamo che si apra un dibattito serio e partecipato sul futuro dell’area dove oggi sorge la centrale Enel. Pare a detta anche dei vertici dell’azienda che la Centrale verrà dismessa e noi vogliamo già oggi affrontare questo tema fondamentale per il futuro della città. Stiamo parlando di un’area molto appetibile dove il Comune nella sua programmazione, anche in vista dell’approvazione del nuovo Puc ha voce in capitolo. Per questo motivo presenteremo una mozione in Consiglio Comunale per capire a che punto stiamo e cosa e come si vuole procedere”. Lo fanno sapere i consiglieri comunali del Gruppo Misto Maria Grazia Frijia e Giancarlo Di Vizia che proseguono: “non ci vorremmo trovare a dover gestire per l’ennesima volta il solito “pasticcio alla spezzina” con soldi spesi per progetti faraonici e irrealizzabili o problemi con la cittadinanza che giustamente non viene coinvolta in questo tipo di percorsi e di conseguenza blocchi e scontri anche legali che servono solo per inasprire animi e ritardare la realizzazione di progetti”.

“Si dice chi ben inizia è a metà dell’opera – dicono i due consiglieri comunali – ecco, vorremmo che già oggi si aprisse un confronto serio di partecipazione e discussione con associazioni di categoria e cittadini per fare in modo che questa area diventi un volano di sviluppo serio e ecologicamente compatibile per la nostra città. Stiamo parlando di un area molto vasta sulla cui riqualificazione e sul cui riutilizzo è fondamentale discutere. Vorremmo capire se l’amministrazione ha già delle idee, se Enel si è già espressa visto che stiamo parlando di un area che è di proprietà dell’azienda e se ci sono già delle proposte in merito”.

“Parcheggio Pinetina, Piazza Verdi, area ex Ip insegnano e sono esempi di progetti che alla fine hanno solo sollevato problemi, criticità e scontri. Vorremmo che per una volta si iniziasse un percorso serio e reale anche per capire se e come l’area dovrà essere bonificata, in che termini e come si pensa di lavorare per garantire ai cittadini una zona vivibile, salubre e produttiva”.

“Ci aspettiamo in questo senso un’apertura concreta da parte dell’amministrazione comunale, un confronto aperto alle sensibilità di tutti ed un dibattito non caratterizzato da sotterfugi e cose non dette. Stiamo parlando del futuro della nostra città e di un area molto vasta crediamo sia corretto iniziare a confrontarci veramente senza coda sotto l’ascella”, concludono Frijia e Di Vizia.

Più informazioni su