laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al via la 14° edizione del Festival Paganiniano

Più informazioni su

CARRO – Anche quest’anno nel territorio della provincia della Spezia si realizzerà, per il 14° anno consecutivo, il Festival dedicato alla figura del grande violinista e compositore ligure Niccolò Paganini, la cui famiglia è originaria di Carro: una importante serie di manifestazioni concertistiche dedicate al violino e al virtuosismo strumentale, affiancate da due conferenze e tre masterclass per violino, violoncello e musica da camera.

Il programma della 14° edizione 2015 del Festival paganiniano di Carro si articola su due diverse traiettorie musicali: la prima è quella dedicata ai solisti del violino, eredi nell’arte del grande compositore genovese cui è ispirato il Festival; a raccogliere l’impegnativo testimone saranno in questa edizione validi personaggi del mondo violinistico internazionale: in primo luogo la giovane e talentuosa coreana Suyeon Kim, artista emergente sul panorama mondiale, che presenterà il 18/7 a Carro un impegnativo programma che prevede la Sonata n.6 di L.v.Beethoven, la Paganiniana di Milstein e la famosa Sonata di C.Franck; il primo violino della Scala, Francesco Manara, già ospite della scorsa edizione in veste di solista, sarà presente invece quest’anno al Festival con il suo Trio Johannes, e il bravissimo giovane Lautaro Acosta ci presenterà un repertorio paganiniano per violino e chitarra, nel concerto di Bonassola.

Il filone dedicato alla Musica da camera invece vedrà impegnati, oltre al già citato Trio Johannes, un eccezionale Quartetto d’archi, l’Hermes Quartet, che si cimenterà nell’esecuzione del Quartetto Op. 59 n. 1 di L.v.Beethoven, della Serenata Italiana di Hugo Wolf, e nel Quartetto n.2 Lettere Intime di L.Janacek; oltre a queste formazioni a corda, avremo il piacere di ospitare una formazione sinora inusitata nei programmi del Festival paganiniano: un Quintetto di fiati e pianoforte, con le prime parti dell’Orchestra del Maggio Fiorentino e dell’ORT, che eseguiranno le due bellissime composizioni per questa formazione di Mozart e Beethoven; a questo si aggiungerà il concerto monografico dedicato a Bach, con due interpreti d’eccezione, Mario Carbotta e Andrea Bacchetti.

Per il secondo anno verrà realizzato, in forma più ampia, il Masterclass di perfezionamento che si terrà a Carro, dedicato ai giovani strumentisti e gruppi diplomati in procinto di intraprendere la carriera musicale: tre qualificatissimi docenti (Francesco Manara, 1° violino dell’Orchestra del Teatro alla Scala, Massimo Polidori 1° violoncello dell’Orchestra del Teatro alla Scala e Claudio Voghera pianista del Trio Johannes) impartiranno le loro lezioni dal 28 luglio al 1 agosto, e gli allievi scelti si esibiranno in concerto il 31 luglio a Brugnato.

Le conferenza previste all’interno del Festival daranno agli ascoltatori la possibilità di realizzare un ascolto più consapevole, grazie alla prestigiosa partecipazione di Roberto Iovino, giornalista e Direttore del Conservatorio di Genova, e di Denise Lentini, che parlerò del rapporto tra Musica e Matematica.

Per chi desiderasse assistere ai concerti del Festival senza usare l’auto è importante sapere che la Società dei concerti mette a disposizione un pulman gratuito dalla Spezia al luogo del concerto, con ritorno alla fine dello spettacolo – vedi orari e fermate sul sito www.sdclaspezia.it. Ed ecco il prezzo dei biglietti: concerti a Carro: Ingresso intero €15,00, ridotto €12,00; concerti negli altri comuni: intero €12,00, ridotto €10,00; abbonamento a 8 concerti €45. La manifestazione è organizzata dalla Società dei Concerti ONLUS, con il contributo di Regione Liguria, comuni aderenti, la sponsorizzazione di Isagro s.p.a., Carige e Camera di Commercio, e la collaborazione logistica e organizzativa dell’Associazione Amici del Festival di Carro. Per info e prenotazioni Giuliana 347-1522170 – 0187/731214 info@sdclaspezia.it.

Scarica il programma completo

Più informazioni su