laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Fondazione Carispezia e Comitato delle Borgate presentano la Sfilata del 90° Palio del Golfo

Più informazioni su

In programma un evento spettacolare per celebrare l’importante anniversario della manifestazione

LA SPEZIA – La Sfilata che ogni anno le tredici Borgate marinare realizzano in occasione del Palio del Golfo è diventata, nelle ultime edizioni, un evento sempre più atteso anche grazie alla collaborazione con la Fondazione Carispezia, che ha scelto di dare il proprio sostegno alla più rappresentativa e radicata manifestazione del Golfo dei Poeti.


 
L’impegno da parte della Fondazione è stato sensibilmente incrementato al fine di celebrare in maniera significativa la 90a edizione del Palio. Oltre al tradizione sostegno alle Borgate per la preparazione e l’organizzazione delle Sfilata la Fondazione offrirà, a conclusione delle manifestazioni celebrative, lo spettacolo “Kaosmos” del Gruppo Puja!, che renderà ancora più emozionante la serata di premiazione del 3 agosto.
Inoltre, da oggi (venerdì 17 luglio, con inaugurazione alle ore 18.00), i locali della sede di via Chiodo ospitano la mostra fotografica “Il Palio del Golfo: una passione lunga novant’anni”, un affascinante racconto per immagini delle gare remiere che vedono protagoniste le Borgate.
 
 “Il legame tra la nostra Fondazione e le Borgate marinare continua – afferma Matteo Melley, presidente della Fondazione Carispezia – e si rafforza di anno in anno. Per la 90° edizione del Palio abbiamo aumentato notevolmente il nostro impegno per promuovere, oltre alla tradizionale sfilata, un evento speciale nell’ambito della premiazione, capace di sorprendere e di restare nel ricordo di tutti noi. La Sfilata è la manifestazione per eccellenza che unisce le comunità marinare, un momento di grande coesione sociale e condivisione, che si affianca ad altre significative manifestazioni, come gli eventi musicali Festival del Jazz e I Martedì Musicali in corso in questi giorni, che sosteniamo con l’idea di promuovere un’offerta culturale che coinvolge l’intero Golfo e valorizza l’identità e la storia”.
 
Se il Palio si caratterizza per gli aspetti agonistici e sportivi – spiega Massimo Gianello, presidente del Comitato delle Borgate – la Sfilata rappresenta un’espressione tipica dell’identità culturale del nostro territorio e il momento di massima partecipazione e socializzazione di tutte le Borgate. Il contributo che anche quest’anno la Fondazione ha voluto rinnovare, confermando la volontà di essere vicina a tutta la comunità, rappresenta per noi un aiuto importante, ma anche un segnale d’attenzione per il quale non possiamo che essere grati. Sarà per noi motivo di ulteriore orgoglio festeggiare i novant’anni del Palio con una grande festa, lunedì 3 agosto, che oltre alla premiazione ci vedrà tutti riuniti per assistere ad un spettacolo unico”.
 
“La sfilata è il momento gioioso nel quale la città abbraccia il Palio, un appuntamento molto atteso – dichiara Jacopo Tartarini, assessore al Palio del Golfo – che parte, anche quest’anno, da piazza Brin in considerazione dell’affetto che il Quartiere Umbertino da sempre dimostra per il Palio: è senz’altro il quartiere cittadino, cioè senza Borgata, più appassionato. Credo che la sfilata quest’anno sarà più veloce, abbiamo fatto un grosso investimento per transennare i punti meno scorrevoli di Corso Cavour.
 
La Sfilata rappresenta uno tra i momenti più importanti dell’estate, per tradizione e cultura, – afferma Leonardo Paoletti, sindaco di Lerici – ed è il frutto di un’importante sinergia tra gli Enti che non possiamo non continuare a condividere. Si tratta di una vera e propria festa per le Borgate, ma anche di un appuntamento capace di attirare l’attenzione e l’interesse dei turisti che vengono a visitare il Golfo dei Poeti”.
 
“La Sfilata ha acquisito con il tempo un ruolo sempre più rilevante ed è sicuramente una parte integrante della manifestazione. Accogliamo con favore il sostegno della Fondazione – afferma Matteo Cozzani, sindaco di Porto Venere – a questa manifestazione, che contribuisce ad aumentare la coesione sociale all’interno delle Borgate e contemporaneamente è una ‘vetrina’ per tutto il Golfo, capace di rappresentare i suoi aspetti tradizionali e culturali anche a chi visita il nostro territorio”.


 
Lo spirito competitivo che caratterizza le gare remiere del Palio del Golfo, contraddistingue anche la tradizionale Sfilata: ogni Borgata, infatti, aspira a ottenere l’ambito riconoscimento e la Borgata vincitrice si aggiudicherà l’originale trofeo realizzato, per la quarta edizione consecutiva, dall’artista spezzino Francesco Vaccarone. L’opera del maestro, che raffigura i quattro vogatori e un timoniere a poppa – ultimata e firmata dall’artista stesso durante la conferenza stampa – verrà consegnata al primo classificato alla Sfilata durante la cerimonia di premiazione di lunedì.  Alla cerimonia di riconsegna del Palio che si svolgerà in occasione della
prossima edizione, il trofeo verrà restituito. La Borgata vincitrice riceverà anche un ulteriore premio, sempre realizzato dal maestro Vaccarone, che sarà conservato in memoria della vittoria. 
 
Quest’anno la giuria che dovrà esprimere il proprio parere sulle coreografie e sulle creazioni di ciascuna Borgata sarà composta dalla giornalista de La Nazione, Laura Provitina, dal giornalista de Il Secolo XIX, Alessandra Zammarchi, dal giornalista di Tele Liguria Sud, Paolo Carozzi, dal consigliere di amministrazione della Fondazione, Mario Bruchi. Il quinto membro, presidente della giuria, verrà comunicato i giorni precedenti all’evento, come ulteriore sorpresa.
 
La Sfilata, avrà inizio, venerdì 31 luglio, alle ore 21.00 con partenza da Piazza Brin, Corso Cavour, via Chiodo, Piazza Verdi, per concludersi in Piazza Bayreuth dove si svolgerà la riconsegna dei gonfaloni ai Sindaci del Golfo. Le tredici Borgate sfileranno per le vie cittadine, ognuna con un tema diverso, legato al mare e alla storia della propria comunità.
La premiazione della Borgata vincitrice della Sfilata si svolgerà lunedì 3 agosto, dalle ore 20.30, in Piazza Bayreuth. La cerimonia sarà arricchita dallo spettacolo Kaosmos.


 
Kaosmos è una performance emozionante a grande altezza, una vera danza cosmica, realizzata dagli artisti del gruppo argentino Puja!, a cura di Artificio 23.
La compagnia Puja! è famosa in tutto il mondo per le sue performance: gru, altezze vertiginose ed effetti speciali, il tutto combinando discipline differenti: teatro, circo, danza, sport estremi, architettura, ingenerai, musica dal vivo e multimediale. Lo spettacolo vedrà gli artisti impegnati in modo frenetico intorno ad un oggetto sferico, sollevato fino a 40 metri d’altezza. Il gruppo di otto acrobati si lancerà nel vuoto secondo una coreografia potente, regolata dalla musica eseguita da cinque musicisti. Un’allegoria cosmica a cui si assisterà rapiti con lo sguardo rivolto al cielo. 

Più informazioni su