laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Nuova organizzazione locale del PD di Arcola

Più informazioni su

Segretario del Coordinamento Comunale PD di Arcola, Giuseppe Mori

ARCOLA – Dopo l’elezione a segretario del Coordinamento Comunale PD di Arcola, Giuseppe Mori ha costituito la nuova segreteria che lo affiancherà nel governo del partito locale. La presentazione nell’ultima riunione del direttivo è stata accompagnata anche dalla nomina del nuovo tesoriere a cui sono affidati gli importanti compiti di gestione finanziaria del partito e valorizzazione dei rilevanti immobili presenti sul territorio dall’ex casa del popolo in stato di abbandono ai rinnovati locali della sala Lucciola a Romito Magra. Di seguito la presentazione da parte del nuovo segretario comunale che definisce l’avvio del nuovo corso come “il decollo di un interessante laboratorio politico“.

“Abbiamo varato una squadra che mette assieme le culture politiche fondanti del PD con tutta l’apertura necessaria alla società civile in raccordo ai principali temi di agenda politica. Non è un caso ma una scelta che attorno alla mia persona di estrazione cattolica e formazione economica si ritrovino importanti figure della storia della sinistra locale dall’ex Sindaco e Presidente della Provincia Stefano Sgorbini che curerà i rapporti istituzionali e politici ed il raccordo tra l’unione comunale ed i circoli territoriali al socialista ed impegnato ex sindacalista Carlo Canese che terrà l’organizzazione e le politiche di Welfare e della sicurezza. E poi ampie competenze della società civile, dalla giovane manager della Protezione Civile provinciale Michela Callegari cui sono state attribuite competenze in materia ambientale e difesa del suolo all’esperta in diritto societario ed immobiliare avvocato Emanuela Tonelli nominata tesoriere al giuslavorista avv. Valentina Filippo cui sono state assegnate le politiche del lavoro e dell’occupazione, alla dirigente scolastica e Presidente del Consiglio Comunale Milena Mencarelli con l’attribuzione delle politiche culturali e scolastiche alla giovane informatica Maria Borzilllo le politiche giovanili e nuove tecnologie di comunicazione ed al neoconsigliere comunale Giovanni Bocca funzionario della motorizzazione civile le politiche della mobilità ed infrastrutture. Inoltre per rafforzare l’azione di coordinamento e di indirizzo politico unitario all’interno, ho costituito un ufficio permanente dei segretari dei nuovi circoli territoriali da me presieduto.

Sono riconoscente a Michela Callegari della collaborazione accreditatami che mostra se ce ne fosse stata necessità che tra noi non c’è mai stato un dissenso personale soprattutto politico tanto che abbiamo “tifato” assieme nelle recenti primarie per la Regione e poi sostenuto con lealtà la candidatura alla Presidenza. Alcuni amici e compagni hanno voluto proporre in alternativa al mio nome una candidatura giovanile in nome soprattutto della sua freschezza ed impegno nel sociale se pure dotata di minore esperienza politica ma che ho inteso subito raccogliere con il suo convinto consenso per crescere assieme grazie al ruolo anche formativo che intendo dare all’esperienza collegiale che stiamo intraprendendo.

E’ questo un principio sano che vale soprattutto quando si partecipa a competizioni politiche come nel mio caso alle primarie per il comune di Arcola. Chi perde se pur per pochi voti deve mettersi a disposizione del vincitore e del partito e non scappare con il pallone come ha fatto di recente qualcuno a livello regionale.
In coerenza con questi principi lavorerò per rafforzare e radicare ulteriormente il partito locale sostenendo pienamente il ruolo di governo locale con il concorso di tutti ed in primis del Sindaco Orlandi che stimo ed apprezzo per l’impulso rinnovatore dato all’amministrazione locale già dai primi importanti risultati che sta conseguendo non ultimo il primato conseguito a livello regionale, di efficienza della raccolta differenziata porta a porta che peraltro consente un importante abbattimento delle tariffe dei cittadini.
 
Tra i primi atti politici chiederò al partito di dedicare particolare impegno sui problemi ambientali e la sicurezza idrogeologica ribadendo come ho già fatto pubblicamente che dragaggi e pulizie del fiume non si debbano fermare al Ponte della Colombiera. Rivendicherò particolare attenzione sulla riconversione delle aree della centrale Enel che toccano ampi territori del nostro stesso Comune. Così come dovremmo sintonizzarsi sulla stessa lunghezza d’onda anche per l’Arcola Petroli al Piano d’Arcola.
 
Non intendo dimenticare in agenda la riforma del lavoro ed i riflessi sull’occupazione per i nostri giovani e l’importante riforma scolastica che in autunno sarà varata dal governo : su questi due temi ho già incaricato i nostri due esperti di predisporre momenti seminariali interni e poi incontri pubblici per comprendere e cogliere tutte le opportunità che possono derivare.

Un bel momento di incontro pubblico con i nostri iscritti e gli elettori di ieri di oggi e di domani alla Festa de l’Unità che rilanceremo alla grande al Ponte di Arcola nel mese di agosto.
Da ultimo, ma non per importanza riapriamo il dialogo con le forze politiche per rilanciare davvero il PD come forza aggregante di centro sinistra, superando incertezze politiche veti incrociati e senso di perdente autosufficienza.

Questa soprattutto è la mia idea di laboratorio politico. Spero condivisa e sostenuta da tutti i nostri militanti.

Più informazioni su