laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Ghiglione, CGIL: “TPL a tariffe agevolate e gratis per i redditi molto bassi”

Più informazioni su

LA SPEZIA – “Nella piattaforma della contrattazione sociale, elaborata unitariamente a CISL e UIL, abbiamo inserito il principio di legare il costo degli abbonamenti degli autobus all'ISEE, per fare in modo che chi ha redditi molto bassi possa usufruire del trasporto pubblico locale a tariffe molto agevolate o addirittura gratuitamente. Per questo non possiamo che accogliere positivamente il fatto che questa misura, già proposta in un ordine del giorno approvato due anni fa, sia oggi all'esame dell'assessorato al bilancio del Comune della Spezia.” Così Lara Ghiglione, segretaria confederale con delega alla contrattazione sociale, sul tema della tutela delle fasce più povere nel trasporto pubblico locale.

Continua la Ghiglione: “Crediamo che riuscire a reperire i fondi per rendere attuabile questa proposta sia un atto di civiltà che vada nella direzione dell'inclusione sociale e contro discriminazioni che rischiano di colpire chi è costretto a vivere con pensioni minime o con salari modesti, spesso al di sotto della soglia di povertà. E lo stesso provvedimento deve riguardare chi ha perso la propria occupazione o chi è disoccupato.”

Proprio in questi giorni è stata segnalata, da parte delle RSU della Termomeccanica, la soppressione della linea 27 e la modifica del percorso della linea 17. In questo modo, le corse non sono più coincidenti con l'uscita e l'entrata dei lavoratori che sono costretti a usufruire della linea L. Spesso l'autobus arriva nei pressi di Termomeccanica con la dicitura “completo” per via dei numerosi bagnanti di ritorno da Lerici, o comunque è molto difficoltoso riuscire a salire vista la grande calca.

”Sarebbe importante cercare di potenziare la linea o predisporre una corsa specifica per i lavoratori, per cercare di migliorare il servizio anche per gli stessi bagnanti- conclude la Ghiglione- ATC ha già risposto alla nostra richiesta d’incontro per cercare di risolvere il problema.”

Più informazioni su