laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

In migliaia a Sarzana per festeggiare il 550° compleanno della città

Più informazioni su

SARZANA – E' stato un compleanno speciale, di quelli destinati ad essere ricordati per molto, molto tempo. Ieri Sarzana ha festeggiato i suoi “550 anni di Grande Storia” stretta in un abbraccio affettuoso di migliaia e migliaia tra cittadini e turisti. Tutte le piazze del centro storico, via Mazzini e i “carobi” erano stracolmi di persone che a fatica riuscivano a spostarsi. Anche il semi-centro è stato preso d'assalto grazie alle iniziative organizzate in via Gori, viale Della Pace e nelle piazze Martiri e San Giorgio. E quando intorno alle 22.30 sotto il complesso monumentale della Cittadella i fuochi d'artificio musicali hanno acceso il cielo di luci e colori sulla città,  Sarzana non ha deluso: ha ringraziato tutti regalando ai presenti quell'atmosfera particolare e piena di magia che le è congeniale.


“Basta dare un'occhiata alle immagini della serata- commenta il sindaco Alessio Cavarra – per rendersi conto che è stata una giornata straordinaria tanto più perché ha coinciso con un momento positivo: “In questi anni – continua il primo cittadino- anche a causa della crisi e delle difficoltà economiche si era  smarrito il senso di appartenenza dei cittadini alla vita della loro città. Oggi quello spirito è stato ritrovato. Stiamo vivendo un momento positivo di rilancio e di rinascita, lo testimoniano i dati del turismo (+ 13% nel 2014 e + 30% nei primi mesi del 2015) che sono fra i più alti a livello provinciale ma anche la ripresa dell'attività degli investitori che guardano di nuovo con fiducia al nostro territorio, per non dire del ritrovato feeling costruito negli ultimi due anni con commercianti ed associazioni sarzanesi, obiettivo che era alla base del nostro programma”.


E i risultati, ieri, erano lì sotto gli occhi di tutti , con le vie del centro assiepate di gente, fra cui centinaia di turisti stranieri,  a cantare e ballare trascinati dalle band della “Notte degli Artisti”.  Ma non solo. Sarzana nel giorno del suo compleanno non ha certo dimenticato di ricordare i “Fatti del '21” che ieri sono stati ripresi anche nel convegno che si è tenuto nella sala consiliare: “Il 21 Luglio- ha detto l'assessore alla cultura Sara Accorsi- non è solo la data della nascita di Sarzana ma è anche e soprattutto la ricorrenza di una pagina di storia del '900 in cui i sarzanesi hanno dimostrato come alle pulsioni autoritarie si possa resistere con la coesione sociale e il rispetto delle norme democratiche”. 


Proprio ai “Fatti del '21”  nei mesi scorsi, nell'ambito del programma “550 anni di Grande Storia”  l'Amministrazione ha dedicato due giornate di approfondimento e sabato 18 luglio, in collaborazione con Anpi Sarzana e Blanca Teatro, ha portato in scena uno spettacolo dedicato ai fatti di Sarzana; nell'occasione è stata conferita la onorificenza civica “21 Luglio 1921” all'UDI, Unione Donne in Italia. Tornando alla giornata di ieri le celebrazioni sono iniziate al mattino con l'annullo filatelitico speciale che, in 5 ore, ha visto centinaia di persona in fila  allo sportello temporaneo delle Poste Italiane allestito nell'atrio del Comune  dove sono stati apposti oltre 1000 timbri creati per l'occasione.  Nel pomeriggio si è tenuto il convegno conclusivo del percorso durato un anno sulla storia della città, prima della visita guidata ad alcuni luoghi simbolo di Sarzana. Fra i momenti più emozionanti la lettura a cura di Toni Garbini della bolla con cui Papa Paolo II ha conferito il titolo di città a Sarzana. 


E' davvero entusiasta il primo cittadino per i successi che Sarzana ha ottenuto grazie alle tante e partecipate manifestazione che si sono già svolte e  conclude dicendo: “Siamo solo ad inizio estate. Numerose sono ancora le iniziative nuove e consolidate presenti nel nostro programma: siamo certi che Sarzana continuerà ad essere protagonista della proposta turistica e commerciale del territorio anche nei prossimi mesi”.


Più informazioni su