laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Comune di Sarzana ospita 15 piccoli Ambasciatori di Pace del Sarhawi a Marinella

Più informazioni su

Integrazione e solidarietà

SARZANA – Il Comune di Sarzana ospita in questi giorni una delegazione di 15 bambini del Sahrawi. Si tratta di piccoli Ambasciatori di Pace, arrivati a Marinella domenica 26 luglio, che saranno ospiti della Scuola Elementare di Marinella fino a domenica 2 agosto.


Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, in cui i piccoli sahariani erano venuti in visita a Sarzana grazie al programma solidaristico d’accoglienza “Bambini Sahrawi” e all’Associazione Laboratorio di Pace di Lerici, che da quindici anni gestisce l’accoglienza nella nostra Provincia, il comune di Sarzana ha deciso di sostenere il progetto in modo più incisivo ed offrire loro accoglienza per un’intera settimana.

Sette giorni e un programma ricco d’impegni. I bambini sono stati accolti, domenica scorsa, dall’amministrazione comunale e la ditta Alioto Group srl con una pizzata di benvenuto presso la pineta di Marinella. Ma in previsione ci sono giornate al mare, momenti di svago, gioco e occasioni d’incontro e socializzazione con i coetanei del luogo.

 

Pensiamo alla giornata di oggi, mercoledì 29 luglio, in cui i piccoli ambasciatori sono stati accolti dal centro ricreativo Abygaille con un’abbondante colazione, un piccolo dono – magliette colorate e personalizzate per l’occasione –, una visita alla storica Fortezza Firmafede e un intenso pomeriggio di gioco con i bambini del centro ludico sarzanese.

“Il progetto ci dà l’occasione – dice il neoassessore alle Politiche per l’integrazione e la coesione sociale, Beatrice Casini – non soltanto di accrescere l’impegno dell’amministrazione in questioni di cooperazione internazionale ma anche e soprattutto di favorire l’incontro culturale fra bambini della stessa età che provengono da realtà molto diverse”.


Integrazione e solidarietà sono quindi le parole chiave di un progetto dal forte valore sociale e interculturale che punta a sensibilizzare ed avvicinare i sarzanesi, sin dall’infanzia, all’apertura nei confronti dell’altro.

Più informazioni su