laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Un nuovo treno Vivalto in circolazione sui binari della Liguria

Più informazioni su

Quattordicesimo nuovo treno in servizio, saranno 15 entro la fine dell’estate. Investimento da 100 milioni di euro suddivisi tra Trenitalia e Regione Liguria

GENOVA – Consegnato oggi alla Regione Liguria un nuovo Vivalto per i pendolari.
Il treno a doppio piano di nuova generazione è stato presentato oggi dall’Amministratore Delegato di Trenitalia, Vincenzo Soprano, all’Assessore ai Trasporti della Regione Liguria, Gianni Berrino, a margine di un incontro presso l’Impianto manutentivo di Genova Brignole.  

Il nuovo convoglio si aggiunge ad altri due già consegnati nell’ultimo mese. Salgono così a quattordici  i  Vivalto della flotta ligure di Trenitalia, che diventeranno quindici entro la fine dell’estate. 

Il potenziamento e ammodernamento della flotta ha comportato un investimento complessivo di 100 milioni di Euro, equamente suddivisi tra Regione Liguria e Trenitalia, come previsto nel Contratto di servizio stipulato nel 2009.
Tutti i convogli, al pari dei Vivalto già in circolazione, potranno trasportare fino a 600 persone sedute e sono composti da  confortevoli e capienti carrozze doppio piano -prodotte nelle officine di AnsaldoBreda-  con poggiatesta, braccioli, tavolini ribaltabili, prese elettriche da 220 V. In ogni seduta, appendiabiti, bagagliere, maniglie e corrimano per i passeggeri in piedi.

La carrozza semipilota, posta all’estremità del treno opposta alla locomotiva, ospita la cabina di guida, un ambiente multifunzionale per il trasporto biciclette, sci e bagagli ingombranti ed è dotata di un ambiente per passeggeri disabili con toilette dedicata.

La tecnologia  di bordo permette un’attenta integrazione di tutti i sistemi di informazione (annunci sonori, monitor e segnaletica), mappe tattili nelle toilette e pulsantiere in “Braille” per i passeggeri non vedenti, 8 monitor a cristalli liquidi per ogni vettura (5 nella semipilota), un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono per comunicare con il personale di bordo.

Tutti i convogli sono trainati da locomotive E464 Bombardier di ultima generazione, costruite nelle officine di Vado Ligure.

Più informazioni su