laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Frijia: «Niente Cosap per i negozi di Piazza Verdi lato Posta»

Più informazioni su

Maria Grazia Frijia annuncia documento in Comune per chiedere estensione a tutte le attività commerciali della Piazza. “Che razza di decisione è questa. La Piazza a causa dei continui problemi legati al cantiere non è fruibile e il cantiere rappresenta un problema per tutte le attività commerciali. Perché questa discriminazione inutile visto che a conti fatti stiamo parlando di un pugno di negozi?”

LA SPEZIA – “Non sono affatto d’accordo. Nessuna attività commerciale che insiste su Piazza Verdi deve pagare la Cosap non solo quelle insistono sul lato delle Poste ma anche le altre perché in generale la fruibilità della Piazza è compromessa dal cantiere. Presenterò una mozione urgente per chiedere che venga esteso il beneficio a tutti. La decisione del Comune non è condivisibile ed è discriminatoria”. Così dichiara il consigliere comunale Maria Grazia Frijia che continua: “ oltre il danno anche la beffa per questi imprenditori da anni ormai soffocati da un cantiere che sta diventando un peso per la città ed in particolare per le attività che insistono sulla piazza e dico tutte”.

Aggiunge il consigliere comunale: “siamo alle solite cose fatte male ed a metà dall’amministrazione comunale, sempre per fare cassa sulle spalle dei cittadini. Cosa cambierà al bilancio del Comune fare in modo che tutte le attività economiche sulla piazza possano beneficiare di un piccolo aiuto. Il cantiere di Piazza Verdi, che è come la “Tela di Penelope”, un cantiere che non vede la fine causa mille problemi,  ha rappresentato e rappresenta una grave perdita economica per gli imprenditori commerciali che hanno le attività sulla piazza”.

“Anche questa ultima decisione una pessima pagina di politica locale che dimostra quanto chi governa nei palazzi sia lontano dalle reali difficoltà delle persone, ed in questo caso degli imprenditori che dovranno subire oltre il danno anche la beffa di dover pagare i balzelli comunali benchè continuino a subire i disagi di un cantiere infinito”, conclude Frijia.

Più informazioni su