laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sanità, Rosso (Fratelli d’Italia): “Mappatura delle strutture di competenza del Comune di Genova”

Più informazioni su

Matteo Rosso, presidente della commissione Salute e capogruppo in consiglio regionale di Fratelli d’Italia, ha presentato questa mattina un’interrogazione all’assessore regionale alla Salute Viale sulle “condizioni igienico-organizzative delle struttura dell’ex Istituto Doria in via Struppa a Genova”. «Inaccettabile che la giunta Doria non abbia ancora provveduto a sanare le evidenti criticità». 

GENOVA – «È necessario che sia effettuata una mappatura puntuale di tutte le strutture sociosanitarie di competenza del Comune di Genova all’interno della Asl 3. Appurato infatti che lo stato di grave abbandono e incuria – da cui da anni, ormai, sono interessate alcune parti della struttura dell’ex Doria di Struppa, dove sono ospitati molti servizi Asl – è di competenza comunale, quindi della giunta Doria, sarebbe utile capire quale sia la totalità delle situazioni sul territorio che necessitano un intervento urgente. È vergognoso che, dopo tante denunce a seguito di sopralluoghi effettuati, ancora la giunta Doria sia latitante anche su questa delicata situazione che interessa centinaia di cittadini della Media e Alta Valbisagno che proprio nella ex Doria si recano quotidianamente per analisi e servizi ambulatoriali». Così è intervenuto questa mattina in aula il capogruppo di Fratelli d’Italia e presidente della commissione Sanità Matteo Rosso che ha presentato un’interrogazione all’assessore alla Salute Viale in merito allo stato dell’ex Istituto Doria in via Struppa a Genova. «La situazione di degrado tra vetri rotti, oggetti abbandonati, impalcature, strutture fatiscenti che interessa l’area della piastra poliambulatoriale della Doria nel quartiere di Struppa in Valbisagno è un’eredità emblematica e triste della precedente amministrazione regionale – dice Rosso – nonostante la pronta attivazione da parte del Commissario della Asl 3 Luciano Grasso che ha subito sollecitato l’intervento del Comune, competente delle strutture, dalla giunta Doria non abbiamo visto alcun intervento fattivo neppure nella pulizia né nella rimozione degli oggetti abbandonati nell’area».

Più informazioni su