laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

«All’ombra dell’ultimo sole» il libro di Alberto Bonfigli

Più informazioni su

Verrà presentato in una libreria spezzina

LA SPEZIA – “All’ombra dell’ultimo sole” è il particolare titolo del libro di Alberto Bonfigli, residente a Moncigoli (vicino a Fivizzano) ma per tre anni collaboratore nell’officina elettrica di Gianfelice Leboffe a San Terenzo. Bonfigli ha un bellissimo ricordo degli anni trascorsi nel paese sul mare, dove “le persone sono molto accoglienti e la natura ispira a scrivere”. Non per niente si chiama Golfo dei poeti. Tornato a Moncigoli, dopo alcuni anni di lavoro presso il Comune di Fivizzano, ora trascorre la pensione dedicandosi alla scrittura.

Come le è venuto in mente di scrivere un libro?
“Da sempre ho la passione per la scrittura – afferma Bonfigli – Ho pubblicato per vario tempo due articoli la settimana nel quotidiano “Corretta informazione”. Poi mi è venuta voglia di scrivere un libro. Ma un romanzo è troppo lungo. Così ho pensato ai racconti, come una fiction a episodi. C’è sempre l’ansia della pagina bianca. Ma coi racconti è più facile”
Trattano di episodi di vita, come il divorzio, la malattia, il rapporto madre figlio.

Sono autobiografici?
“Alcuni sì come il primo sul divorzio che ho vissuto personalmente e l’ultimo che ha dato il titolo al libro (tratto dalla nota canzone di De André n.d.r.) che narra del rapporto tra un figlio e la madre disabile”.

Lei è religioso?
“Sì semi praticante. Anche se un mio amico molto religioso mi ha dato del “blasfemo” per il racconto che tratta di una confessione”.

Che messaggio vuole trasmettere nel suo libro?
“Che l’onestà e la solidarietà sono valori imprescindibili per costruire un mondo migliore. Ed anche per il benessere di ogni persona.”

Il libro, che prende molto con una sorta di suspence in ogni racconto, verrà presentato a breve in una libreria spezzina. Intanto Bonfigli si gode le giornate soleggiate in quella che è nominata “La collina del sole” dove il tempo scorre lento adatto alla concentrazione. Tant’è che Bonfigli ha in cantiere altri due libri. Ai lettori il piacere della lettura del suo primo “parto”.

Simona Pardini

Più informazioni su