laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Sindaco Battilani interviene sulla strada della “Ripa” e sulla bretella Ceparana – Santo Stefano Magra

Più informazioni su

BOLANO – «La chiusura della strada della “Ripa” ha evidenziato, ancora una volta, che non esistono alternative alla realizzazione della bretella Ceparana – Santo Stefano Magra, opera che ha già superato la Valutazione Ambientale, che è già stata approvata la variante al Piano del Parco, che ha un livello di progettazione definitivo, che è stato fatto protocollo d’intesa tra le amministrazioni interessate, la regione liguria e Salt, che è stato approvato un accordo di programma regionale per la definizione delle ultime procedure per arrivare al progetto esecutivo e alle fase di appalto, opera che la Regione Liguria ha deciso di seguire direttamente stante la difficolta della Provincia della Spezia a cofinanziare l’intervento.

Il progetto dell’importo di circa 10 milioni di euro trovava la copertura da Fondi FAS per 8 milioni e 2 milioni di euro da risorse messe a disposizione di SALT.

L’eventuale rimodulazione dei Fondi Fas con la cancellazione dal finanziamento di questa arteria in quanto ad oggi sembrerebbe non appaltabile entro la fine del 2015 e che non vi sia la certezza della copertura del cofinanziamento da parte di Salt porta una forte preoccupazione per l’importanza strategica di quest’opera e per tutto il lavoro svolto fino ad oggi dai Comuni di Bolano, Santo Stefano Magra, Vezzano Ligure e dalla Regione Liguria, passando da finanziamenti certi a nuove “promesse” di finanziamento.

E’ evidente che è necessario un incontro urgente con il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e con l’Assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone per togliere dal campo le “voci” e passare alle cose certe e concrete che sono quelle che interessano ai cittadini.

Lo spostamento delle risorse destinate alla bretella su altre opere quali lo spostamento a valle della viabilità della Ripa è pura fantasia in quanto non si riesce a capire come si possa rimandare un progetto pronto (la “bretella”) a favore di altri per i quali la progettazione è limitata ad una stima di calcolo dei costi dell’intervento e sui quali bisognerebbe comunque trovare il cofinanziamento, sapendo naturalmente che sulla ripa bisogna intervenire e più celermente possibile e che la Provincia lo sta facendo.

Bisogna oggi lavorare in due direzioni:

a) realizzare i lavori di pulizia del versante a monte della Ripa per verificare lo stato delle opere già realizzate e mantenerle – lavori che inizieranno la prossima settimana- e programmare gli interventi necessari a riaprire quanto prima la viabilità in sicurezza;

b) approvare il progetto esecutivo della bretella Ceparana – Santo Stefano Magra e appaltare i lavori trovando le risorse di finanziamento e cofinanziamento essendo l’opera strategica per la risoluzione della viabilità di collegamento con la Val di Magra, La Spezia e parte della Lunigiana.

Dobbiamo gestire questa fase difficile che purtroppo non sarà breve con soluzioni immediate che riducano i tempi di percorrenza sulla Ceparana – Albiano – Ponte di Caprigliola e sulla statale della Cisa nel Comune di Santo Stefano Magra.
Da parte mia nessun campanilismo ma la concretezza che oggi non esistono alternative progettuali in grado di dare le risposte che darà la realizzazione della bretella Ceparana – Santo Stefano Magra.»

Il Sindaco
Albeto Battilani

Più informazioni su