laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

45 Candeline per la Sagra del Vino di Tivegna

Più informazioni su

TIVEGNA – “… da casa mia il paese sembra un pò buio…. non ci sono luci…..” questo a volte si sente dire nei mesi invernali, quando sembra che il piccolo borgo di Tivegna stia dormendo dall’alto della sua collina.
D’estate tutto cambia: tornano le luci, torna la gente a godersi il fresco del paesello, tornano i bambini che han finito le scuole e torna il fermento….c’è agitazione e movimento, anche perchè la Sagra è alle porte.
La Sagra è’ il passato e il presente, è il tempo che passa ma che non cambia il sentimento di appartenenza : la Sagra è da costruire tutti insieme, con fatica, ma con grande orgoglio.
Con queste parole, la Proloco di Tivegna vi invita a partecipare ai festeggiamenti per il raggiungimento dei 45 anni della Sagra del Vino di Tivegna.

A partire da Giovedi 3 fino a Domenica 6 Settembre, il Dio Bacco scorrerà a fiumi nel paesino di Tivegna, dove potrete degustare i piatti tipici della tradizione locale:dai 34.000 ravioli fatti a mano dalle donne tivegnine, alla cotoletta alla Tivegnina, con sgabei, bomboloni e altre cibarie da leccarsi i baffi.

A corollario della Sagra, ci saranno diversi intrattenimenti, per bambini e adulti, che la renderanno ancora più bella. Ricco è il carnet degli eventi, soprattutto nel weekend: Giovedi 3 Settembre, cena a menù fisso: ravioli e hamburger al piatto con patatine, banchi gastronomici e ballo in piazza con l’orchestra “I Profani”.

Venerdi 4 sera, cena sull’Aia della Corte e ballo in piazza con l’orchestra di Max Giampaoli. Sabato 5, dalle 17 in poi, inaugurazione Mostra fotografica con foto antiche di Matteo Signanini e apertura Mercatino degli Hobbysti sotto la piazza.

Alla sera cena nell’Aia, con banchi gastronomici di ogni genere e orchestra spettacolo di Max Giampaoli.
Il clou sarà poi Domenica 6 Settembre: alle 15 partirà dalla piazza “Il Paese…senza luci”, tour di Tivegna per famiglie, per turisti, ma non solo, alla Ri-Scoperta di luoghi, personaggi e aneddoti che hanno fatto la storia del paese. Ogni rione avrà il suo pezzo di storia da raccontare, ricorderà il passato attraverso il presente e alla fine il paese che sembrava senza luci, così si riaccenderà.

Sempre alle 15 riaprirà il Mercatino degli Hobbysti, sotto la piazza e ci sarà la Mescita gratuita di vino.
Alle 16 inaugurazione Mostra fotografica de “Le Grottesche”, per vedere la realtà in chiave surreale, ambigua, inquietante..quindi grottesca; senza però non lanciare un messaggio importante e vero: no all’omofobia!
Dalle 16.30 alle 18 animazione per bambini con i “Vagabondi Animation”: truccabimbi e giochi vari. A seguire alle 18 spettacolo del Mago giocoliere.

Cena in piazza con banchi gastronomici e musica offerta dall’orchestra degli “Omega”.

Nell’intervallo,premiazione della classica gara dei vini tra i viticoltori rimasti.
A chiusura della Sagra, alle 22.30, non potevano mancare i Fuochi d’Artificio della ditta Setti Fireworks, a far splendere ancora di più il paese di Tivegna.

Marco Mazzi, presidente della Proloco, coglie l’occasione di ringraziare tutti i paesani e coloro che hanno reso famosa e importante la Sagra del Vino, dagli anni 70 ad oggi.

Più informazioni su