laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Pastorino (Rete a sinistra): «Tutte le forze politiche siano unite contro la criminalità in Liguria»

Più informazioni su

Mozione per Osservatorio contro criminalità

GENOVA – Martedì 8 settembre il Consiglio regionale esaminerà la mozione, presentata dal gruppo Pd e dal consigliere Gianni Pastorino (Rete a Sinistra), che impegna l’Assemblea a costituire nel più breve tempo possibile  l’”Osservatorio indipendente per il contrasto alla criminalità organizzata” e il “Tavolo della Legalità per la Liguria”. L’iniziativa dà seguito a quanto già sancito dalla Legge Regionale n. 7 del 2012.

«Rimaniamo perplessi dalla posizione tenuta dai consiglieri del Movimento Cinque Stelle” – dichiara Gianni Pastorino  – i quali, pur condividendone i contenuti, non hanno intenzione di firmare la mozione che abbiamo presentato. La mia perplessità è commisurata alla valenza del provvedimento, con il quale intendiamo impegnare la Giunta Regionale ad attivare nei tempi più brevi possibili due strumenti nuovi ed efficaci, indispensabili per rafforzare il contrasto della criminalità organizzata e per promuovere l’educazione alla legalità».
Secondo il capogruppo «si tratta di interventi non più emendabili considerando, fra l’altro, i rischi di infiltrazioni di stampo mafioso e i fenomeni di usura ed estorsione, che vanno considerati a tutti gli effetti un danno grave per l’intera comunità regionale». Pastorino conclude: «Proprio per questi motivi è auspicabile un ampio consenso di tutte le forze politiche, ivi compreso il Movimento 5 Stelle».

Nel documento si sottolinea la necessità di promuovere presso la società civile e le istituzioni pubbliche l’educazione alla legalità, alla coscienza democratica  e l’impegno contro la criminalità organizzata, contro i fenomeni di usura  e estorsione, le infiltrazioni di stampo mafioso nella regione. L’Osservatorio dovrebbe analizzare la presenza della criminalità organizzata e le iniziative pubbliche e private avviate per contrastarla e, contemporaneamente, dovrebbe essere centro di elaborazione delle proposte per prevenire e contrastare questi fenomeni. Il Tavolo, invece, dovrebbe svolgere una funzione di confronto e condivisione fra esponenti della società ligure sui temi del contrasto alla criminalità organizzata e della promozione della cultura della legalità.

Più informazioni su