laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Cimino e Fiore fanno appello alla politica e alla società spezzina

Più informazioni su

“8 Referendum promossi da possibile occasione per una svolta. Firmate e fate firmare!”

LA SPEZIA – “Da settimane, con tutti i limiti derivanti dalla scarsità di risorse economiche ed umane, #Possibile è impegnato nella raccolta firme per la presentazione di 8 quesiti referendari su Scuola, Tutela del Lavoratore, Riconversione Ecologica dell’Economia e Democrazia.
Temi importanti, sentiti da tutti.
L’intendimento è quello di abrogazione di una parte del programma di Governo espresso da una maggioranza non certo eletta su un programma che prevedesse l’abolizione delll’art 18, il demansionamento del lavoratore, le trivelle, il Preside Manager, una legge elettorale che favorisce l’”uomo solo al comando” come è l’Italicum.
Su questo intendiamo sollecitare anche l’elettorato del PD, a partire da chi si sente ancora di Sinistra e si riconosce nella “minoranza interna”.

Quando nel 2013 votaste Bersani Premier, lo faceste su una piattaforma che prevedeva questi punti programmatici? Evidentemente no
Parliamo dei punti più controversi delle Riforme del Governo Renzi e di alcune norme (pensiamo a quelle sulle “Grandi Opere”, datate 2001 – Governo Berlusconi – e mai abolite nonostante il presidente dell'Autorità Anticorruzione le abbia de­finite "criminogene"o l’ articolo 35 del cosiddetto "Decreto-sviluppo" – governo Monti, 2012 – che derogano al divieto generale di trivellazioni entro le 12 miglia dal perimetro delle aree protette ) che giudichiamo molto pericolose.
Insomma, parliamo di cose concretissime (e sentitissime) che riguardano la vita delle persone e delle Comunità Locali.
Per questo ci rivolgiamo alle “energie pulite” della società spezzina, dai Partiti Politici, guardando in primis a chi con noi ha costruito la bella e proficua esperienza di Rete a Sinistra, al mondo Sindacale nelle sue varie sfaccettature, al tessuto associativo partendo da quello di matrice ambientalista che, in tutta Italia, ha aderito all’iniziativa ed è impegnato nella raccolta firme.

I Referendum sono di tutti e di nessuno.
#Possibile ha avuto soltanto il merito di rompere gli indugi e mostrare il coraggio che è richiesto alla politica, mettendo a disposizione uno strumento utile e necessario che consenta ai cittadini (che fino al 2018, pare, non potranno tornare a votare) di farlo su questioni di merito.
Si parla tanto (a giusta ragione) di unità a Sinistra.

Pensiamo che un’unità duratura, politica, strategica e non costruita a tavolino a soli fini elettorali, la si costruisca dal basso e su contenuti comuni.
Anche per questo ci appelliamo a tutte e a tutti affinchè l’occasione che abbiamo di fronte non vada sprecata.
Abbiamo 20 giorni e siamo a metà percorso.

Col contributo generoso di tutti possiamo raggiungere l’obiettivo.”
Domani saremo a LERICI in Piazza Garibaldi dalle 10 alle 13, a SARZANA in Piazza Luni dalle 10 alle 13 e alla SPEZIA in P.zza Mentana dalle 16 alle 19.

Lorenzo Cimino, Michele Fiore – #Possibile La Spezia

Più informazioni su