laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Danni maltempo, approvati dalla giunta gli “interventi di somma urgenza”

Più informazioni su

LEVANTO – La giunta levantese ha approvato gli undici interventi di somma urgenza, per una spesa totale di 232 mila euro da imputare al bilancio comunale, giudicati indispensabili per bonificare il territorio dai danni provocati dalle ingenti piogge cadute nella notte dello scorso 24 agosto.

Poiché il costo delle opere verrà sostenuto attraverso l’accensione di un mutuo con la Cassa depositi e prestiti, la pratica sarà portata all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale per ottenere l’autorizzazione alla richiesta di finanziamento.

Gli interventi di maggior portata saranno attuati per ripristinare la carreggiata sulle tre direttrici comunali che hanno subìto i più vistosi cedimenti sottostrada: nel tratto Lizza-Lavaggiorosso-Groppo-Dosso; lungo il percorso che dalla provinciale per le Cinque Terre sale all’abitato di Gallona; tra Sorlana e Vignana. Su tutti questi tratti (dove già il giorno successivo alle piogge si intervenne per liberare le strade dalle numerose frane scese dalle pareti e consentire il transito dei veicoli in sicurezza) verranno effettuati anche interventi per rimuovere le occlusioni createsi all’interno dei tombini a causa del materiale portato a valle dal flusso delle acque.

Dovranno inoltre essere ricostruite alcune porzioni degli argini dei torrenti in località Vallesanta, sotto il piazzale del convento dell’Annunziata e lungo la scalinata (salita San Francesco) di accesso ad esso. In particolare, a Vallesanta, al confine tra Levanto e Bonassola, l’esondazione del Fosso delle streghe (il corso d’acqua che scende dal monte Rossola) ha provocato un’interruzione della viabilità pedonale verso le abitazioni della zona, che dal giorno degli allagamenti posso essere raggiunte grazie alla collocazione di passerelle e “bypass” provvisori.

Nel centro del paese, in particolare nelle vie Garibaldi, Viviani, Olivieri e in piazza Staglieno (dove si sono registrati allagamenti ai piani terra delle abitazioni e nei negozi), oltre che in località San Gottardo, sarà necessario intervenire per liberare le condutture sotterranee ostruite dal materiale accumulatovi dal flusso delle acque.

“Considerato che in una nottata sono scesi 190 millimetri d’acqua, il territorio ha sostanzialmente sopportato l’impatto delle piogge – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Luca Del Bello – E’ chiaro, però, che la fragilità dei versanti della vallata e il mutamento delle condizioni atmosferiche, con episodi temporaleschi sempre più frequenti, improvvisi e violenti, fa sì che la cura costante, in funzione preventiva, delle infrastrutture viarie ci consenta ormai di limitare i danni, ma non di evitarli totalmente di fronte ad eventi eccezionali. Anche in questo caso, però, non posso che apprezzare la rapidità con cui la macchina comunale è intervenuta per riportare immediatamente le situazioni più gravi alla normalità, in collaborazione con la Protezione civile, oltretutto in piena stagione turistica, e poi per verificare nel dettaglio le situazioni che richiedono gli interventi di somma urgenza che abbiamo messo in cantiere”.

Più informazioni su