laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Aquilotti alla ricerca del riscatto, la Pro se la giocherà a viso aperto

Più informazioni su

Mister Scazzola ha qualche assenza, ma pensa a giocarsela per vincere. Bjelica confermerà in gran parte la squadra di Bari, quelli che hanno voglia di riscatto. Le probabili formazioni

LA SPEZIA – Dichiarazioni improntate al gioco del calcio da parte dei due tecnici alla vigilia del match di domani pomeriggio tra Spezia e Pro Vercelli al Picco.

Mister Bjelica ha spiegato la sua mentalità oggi in conferenza: “In 11 contro dieci non metterei mai un giocatore difensivo, darei solo un segnale sbagliato alla squadra“, fatto sta che sono stati più gli errori dei singoli che non laprestazione della squadra a determinare la sconfitta.

Poi ha aggiunto due cose fondamentali, la voglia matta, direi quasi rabbiosa, della squadra di rifarsi subito e il ringraziamento all’affetto dimostrato dai tifosi, con i numeri super della campagna abbonamenti.

La B è questa, spesso ti manda dalle stelle alle stalle e viceversa nel breve volgere di 7 giorni, i risultati odierni ancora una volta lo confermano, una solo squadra, almeno per ora a punteggio pieno e tanto equilibrio.

E’ anche per questo che Cristiano Scazzola, da parte piemontese, pur dovendo fare i conti con qualche acciaccato, parla apertamente di venirsela a giocare senza tatticismi “Affronteremo la partita a viso aperto, sapendo che non sarà facile, ma cercheremo di vincerla. Noi dobbiamo vincere più partite possibili, quindi fuori casa si può anche perdere, ma contano più i tre punti che il punto”, chiaro no?

Andiamo quindi a vedere quelli che potrebbero essere gli schieramenti della sfida di domani, in un pomeriggio che si preannuncia piovoso.

Nello Spezia mancheranno sicuramente Capitan Piccolo e Patrick Ciurria, ancora alle prese con i rispettivi acciacchi, mentre è facile presumere che le variazioni saranno limitate al minimo.

Sicura l’alternanza Piccolo – Terzi, con relativa fascia da Capitano, conPostigo a far coppia con l’ex Palermitano, conferme anche per Martic eMigliore sulle fasce.

In mediana ed all’attacco spazio ai soliti interpreti, stando anche alle dichiarazioni odierne del mister: “difficile cambiare un attacco che ha disputato una grande gara a Bari“, quindi ancora panchina, pronti ad entrare per Zoran Kvrzic ed Emanuele Calaiò.

Questo quindi l’undici iniziale: Spezia (4-2-3-1) – Chichizola; Martic, Postigo, Terzi, Migliore; Juande, Brezovec; De Las Cuevas, Catellani, Situm; Nenè.

Come dicevamo, avrà invece qualche assenza Scazzola che, rispetto al match d’esordio vinto contro il Lanciano, dovrà fare a meno di Fausto Rossi, oltre a Germano, Mustacchio e Coly acciaccati.

Non dovrebbe però cambiare modulo ed atteggiamento la squadra vercellese, con Castiglia, in rete all’esordio, che potrebbe essere schierato dall’inizio in mediana, per il resto la squadra dovrebbe ricalcare quella vista domenica scorsa.

L’anno scorso, prima della rimonta spezzina, la Pro andò in vantaggio addirittura per due reti, attenzione quindi ad un attacco che ha in Marchi il bomber da area di rigore, ma anche Di Roberto e Gatto che hanno qualità e dribbling.

Vediamo lo schieramento: Pro Vercelli (4-3-3) – Pigliacelli; Berra, Bani, Legati, Scagli; Matute, Castiglia, Scavone; Di Roberto, Marchi, Gatto.

Attesi almeno 7.000 spettatori al Picco, in una serata che si annuncia calda, almeno dal punto di vista del tifo.

Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su