laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Top & Flop di Spezia-Pro Vercelli | Situm gol e serpentine, Calaiò spreca troppo

Più informazioni su

Situm lascia partire il tiro del gol – Foto Patrizio Moretti 

Ottima prova di Mario Situm che realizza anche un bellissimo gol, dietro la lavagna ci finisce Calaiò, ancora a secco di gol. Nella Pro bene Legati, male Gatto

LA SPEZIA – Finisce con un pareggio il primo match casalingo per lo Spezia, che non riesce a sbloccare l’1-1 maturato sul finire del primo tempo, nonostante un assedio nel finale di gara.
La prima frazione è quasi interamente dominata dagli aquilotti: inizia bene la formazione di mister Bjelica, che già al quarto minuto, si rende pericolosa conNenè: dopo il cross di Situm, il brasiliano di testa non inquadra la porta.

Dopo cinque giri di lancette arriva la risposta della Pro Vercelli con Marchi che scarica il destro alto sulla traversa della porta difesa da Chichizola.
Al 16′ anche la punizione di Brezovec non inquadra la porta, ma bastano due minuti allo Spezia per concretizzare la supremazia dei primi venti minuti: Situmraccoglie al limite dell’area la sfera, messa in mezzo da De Las Cuevas, e con un potente destro insacca nell’angolo basso.

Lo Spezia crea, si porta in avanti e fa gioco, ma sul finire di frazione arriva a gelare il “Picco” il pareggio della Pro Vercelli: Postigo poco attento su un disimpegno in area di rigore, mette la sfera sui piedi di Castiglia che fa partire un destro imparabile a fil di palo.
La ripresa inizia con la Pro Vercelli che prova a legittimare il pareggio ottenuto su finale di frazione: Marchi prova la girata, ma è attento Chichizola.

Pochi minuti dopo è lo Spezia a farsi vedere in avanti con il solito Nenè: il numero nove aquilotto sfiora di testa il palo alla destra di Pigliacelli. Al quarto d’ora miracolo dell’estremo difensore della Pro Vercelli, che si oppone con il corpo alla botta sicura di Catellani, sulla respinta interviene Migliore, ma la sua conclusione viene chiusa in angolo.
Al 73′ colossale occasione per lo Spezia: Kvrzic, appena entrato, mette in mezzo un pallone d’oro, ma Calaiò manca di un soffio la deviazione vincente.

Pochi minuti dopo, è ancora l’attaccante siciliano ad avere sui piedi la palla del possibile vantaggio: nuova prodezza di Pigliacelli che devia in angolo la conclusione del numero 11 aquilotto.
Gli ultimi minuti della ripresa sono un forcing spezzino, ma gli uomini di Bjelicanon riescono a sbloccare il match.

Dopo questo pareggio casalingo, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP SPEZIA: SITUM – Il croato è una spina nel fianco sulla corsia sinistra: mette costantemente pressione sul diretto avversario e salta sistematicamente l’uomo. Corona l’ottima prestazione odierna con un bellissimo gol, che permette agli aquilotti di andare in vantaggio. La sua intesa con Migliore sulla fascia di competenza permette di creare sempre azioni pericolose.

FLOP SPEZIA: CALAIO’ – L’attaccante siciliano subentra a mezz’ora dal termine della gara e ha sui suoi piedi due occasioni nitide per portare in vantaggio gli aquilotti: proprio come negli ultimi minuti di Bari, non è abbastanza lucido sotto porta e manca di poco la deviazione vincente. Fornisce qualche spunto interessante, ma manca di brillantezza e lucidità.

TOP PRO VERCELLI: LEGATI – Il centrale della Pro Vercelli dirige bene il reparto arretrato dettando i tempi nelle uscite. Nel finale di gara compie due ottimi interventi che anticipano le iniziative avversarie.

FLOP SPEZIA: GATTO – Il giovane attaccante classe ’95 è apparso fuori dal gioco. Pochi i palloni giocati in fase di attacco dal numero 7 della Pro Vercelli. Sacrifica molto la sua fase offensiva per aiutare la squadra in difesa.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su