laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Light Matters | Questioni di luce

Più informazioni su

17 settembre – 1° novembre 2015, Palazzina delle Arti. inaugurazione giovedì 17 settembre ore 18.00

LA SPEZIA – Giovedì 17 settembre 2015, alle ore 18 presso le sale espositive della Palazzina delle Arti della Spezia (Via del Prione, 234) inaugura la mostra internazionale LIGHT MATTERS. Questioni di luce nata da un’idea dell’artista Alessio Guano con un progetto che ha ottenuto l’importante riconoscimento del patrocinio UNESCO.


 
L’evento è stato realizzato in stretta sinergia con l’Assessorato alla Cultura del Comune della Spezia ed i Servizi Culturali della città. L’esposizione, curata da Tiziana Clara Luisi, è realizzata con la collaborazione di Atelier97 e la Galleria Il Gabbiano Arte Contemporanea e vede la partecipazione di artisti americani, europei, asiatici e mediorientali.
In occasione dell’Anno Internazionale della Luce, proclamato dall'assemblea Generale delle Nazioni Unite, cento artisti hanno realizzato altrettante opere d’arte che andranno a dar corpo alla mostra.

Ciascuno di loro ha giocato con il tema della luce realizzando i lavori più disparati, con materiali spesso innovativi, attraverso ogni forma d’arte contemporanea dalla pittura alla scultura, dalla grafica alla video arte e all’installazione.


 
Alessio Guano, efficacemente precisa che la mostra “ vuole promuovere e diffondere la cultura e le conoscenze sulle tecnologie basate sulla luce proponendosi come un evento che coinvolge nazioni e culture diverse per far scoprire o riscoprire il ruolo centrale della luce nel mondo dell’arte contemporanea”.
 
Il concetto di luce  –  che ha svolto un ruolo fortemente simbolico nelle culture di ogni tempo  –   porta in sè una moltitudine di significati e bene si presta ad essere declinato nei più svariati ambiti: scientifico e tecnologico, ma – attivando il processo che ci permette di vedere ciò che ci circonda –   anche artistico; attraverso le epoche storiche è stato per molti secoli utilizzato per spiegare l'energia primordiale e la divinità, il soprannaturale, diventando quasi un sinonimo di tali nozioni.
 
La mostra è accompagnata da un catalogo in formato digitale con testi di Luca Basile, Tiziana Clara Luisi e Marzia Ratti; progetto grafico editoriale di Alessio Guano.
 

ARTISTI in mostra: Josè Alcade, Italo Anderson, Fernando Andolcetti, Andreina Argiolas Alberto Barli, Alessandra Baruzzo, Giulio Benfatti, Maria Serenato, Vanda Bertocchi, Giancarlo Bertoncini, Maria Serenato, Marco Bevilacqua, Umberto Binetti, Giovanni Bonanno, Norbert Breitenstein, Marco Bruno, Alfonso Caccavale, Virginia Cafiero, Carlo Canè, Vito Capone, Bruno Cassaglia, Daniela Cesino, Cosimo Cimino, Valentina Coltella, Cobàs, Daniela Cresci, Pál Csaba, Gian Luca Cupisti, Gianmarco David D’Addario, Luca Dal Vignale, Juan Lopez De Ael, Carlo Delli, Michele De Luca, Pino De Luca, Valeria De Simone, Beatrice Donin, Cinzia Farina, Sergio Fassan, Chiara Fassari, Luc Fierens, Mariano Frare, Antonio Garay, Silvia Garzonotti, Maria Silvia Gazzarini, Nella Giambarresi, Anna Maria Giarrizzo, Gloria Giuliano, Claudio Greco, Marcella Grossi, Alessio Guano, Giuseppe Gusinu, Carl Heyward, Enrico Imbreciadori, Emwan Kulpherk, Beltran Laguna, Michele Lambro, Carolina Lampitelli, Bruno Larini, Alfonso Lentini, Leona K., Alexander Limarev, Petra Lorenz, Ruggero Maggi, Maria Luisa Malerba, Alessio Manfredi, Rodolfo Mantovani, Carmelo Marchese, Martina Marini Misterioso, Andrea Mattiello, Beppe Mecconi, Monica Michelotti, Graziella Mori, Monika Mori, Maya Lopez Muro, Riri Negri, Walter Paganizzi, Ester Pasqualoni, Virginia Patrone, Barbara Pece, Giuseppe Pellegrino, Nicola Perucca, Ettore Pinelli, Mirella Raggi, Raisa, Antonio Raucci, Paola Repiccioli, Sandra Rosa, Vincenzo Russo, Salvatore Salamone, Massimo Salvoni, Rosa Maria Santarelli, Emanuele Sartori, Sergio Scantamburlo, Danilo Sergiampietri, Roberta Signani, Renata Solimini, Alberto Sordi, Daniela Spaggiari, Franco Spena, Vittorio Sopracase, Giovanni e Renata Strada, Nicoletta Testi, Hilal Tursoluk, Roberto Vendasi, Giovanni Viola, Darko Vulic.

Più informazioni su