laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Italiano arrestato dai carabinieri con la pistola carica in un bar

Più informazioni su

In casa aveva un arsenale di armi

LA SPEZIA – Girava armato ieri pomeriggio in piazza Brin e per giunta con un colpo in canna mentre al collo sotto la maglia, pendente da una cordicella, c'era un pugnale con la lama lunga 20 centimetri. I carabinieri lo hanno   arrestato all'interno di un bar. E' finito in manette un 46enne spezzino che ora deve rispondere dei reati di porto abusivo di armi e porto abusivo di munizionamento. 

L'uomo, che appariva alterato dall'alcol, è stato immobilizzato dai carabinieri che gli hanno sequestrato la pistola, una Walther calibro 9 semi automatica con il colpo in canna e il pugnale. Dalla successiva perquisizione domiciliare, i militari hanno trovato un vero e proprio arsenale, anche se dalla banca dati dell'Arma risultava che l'uomo possedeva queste armi. Dalla perquisizione sono spuntate due carabine, una doppietta, un sovrapposto, due machete, una balestra con sette frecce dalla punta metallica, 535 munizioni, un nunchaku e un caricatore attaccato con lo scotch sotto una scrivania. Come detto, l'uomo è stato associato al carcere di Villa Andreino e questa mattina è stato processato con rito direttissimo.

Secondo gli investigatori dell'Arma, l'uomo forse stava studiando una rapina oppure stava preparando un regolamento di conti. All'uomo è stata contestata la mancanza del titolo alla detenzione che era scaduto da sei anni.

Claudia Verzani

Più informazioni su