laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Dedizione al territorio

Più informazioni su

Non si arresta l’artigianalità di Mangia Trekking per chi cammina nella natura

LA SPEZIA – L’ultima consacrazione circa le bellezze dell’isola Palmaria e del Parco di Porto Venere in generale è venuta dalla recente trasmissione “I Giganti” di Rai Uno dedicata alla Regione Liguria. Un programma che ha descritto tra i valori più alti della regione, le straordinarie attrattive naturali dell’isola. Una descrizione che è avvenuta attraverso anche il bel lavoro dell’associazione Mangia Trekking sui sentieri isolani. Un’opera di manutenzione e realizzazioni artigianali, unica e che richiama da tante parti un importante consenso. 

 

Un consenso che purtroppo come è ormai risaputo, induce anche “alcuni scondiderati” ad asportare quasi con periodicità, quelle frecce indicatrici dei percorsi costruite artigianalmente, facendone forse souvenir della loro gita sull’isola. Inducendo di conseguenza l’associazione Mangia Trekking ad un continuo ed impegnativo surplus di lavoro nei loro laboratori (le cantine familiari).


Così in questi giorni, per non interrompere la ormai periodica opera, alcuni associati si sono recati sull’isola Palmaria per riposizionare le dodici tabelle segnaletiche in legno di botte ed i tre pali che per l’ennesima volta erano stati portati via. L’associazione Mangia Trekking che è presente sull’isola svolgendo attività di manutenzione, monitoraggio e raccolta rifiuti lungo i camminamenti, nella circostanza desidera rivolgere un invito a tutti coloro che frequentano l’isola affinchè rispettino l’ambiente, la natura ed il lavoro in piena sintonia con essi (natura e ambiente), svolto a favore dell’intera comunità.

Più informazioni su