laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Guerri: «Dalla Call&Call in arrivo una nuova piaga sociale ed occupazionale per la città»

Più informazioni su

LA SPEZIA – "La notizia relativa alla situazione in cui risulta essersi venuta a trovare l'azienda Call & Call, con la dichiarazione di 205 esuberi e il conseguente accordo sindacale che ha stabilito la messa in cassa integrazione a partire dal prossimo mese di ottobre, quale alternativa ai licenziamenti, di ben 430 lavoratori delle sedi della Spezia e di Pistoia (ma con prevalente impatto in quello della nostra città), non può che preoccupare fortemente le istituzioni e la comunità civile di un territorio che sta pagando un prezzo altissimo al declino socioeconomico e nel quale è sempre più difficile prospettare un presente sereno e un futuro dignitoso alle giovani generazioni" Così il consigliere comunale Giulio Guerri, portavoce del gruppo "Per la Nostra Città". "Esprimo a nome delle liste civiche che rappresento in Consiglio Comunale forte solidarietà a tutti i lavoratori coinvolti in prima persona in questo grave stato di crisi, che conferma purtroppo come siano lontane dal potersi considerare risolte le condizioni che hanno portato il nostro Paese ad arretrare sul piano della sicurezza sociale, del diritto al lavoro e della dignità del lavoro. In linea con la sensibilità che il Consiglio Comunale deve dimostrare di fronte alle vicende che vedono in pericolo, nella nostra città, i posti di lavoro e l'integrità del potere d'acquisto dei lavoratori e delle loro famiglie, è doveroso che la preposta Commissione Economia e Lavoro si incarichi al più presto di approfondire questa vicenda incontrando la base dei lavoratori e le loro rappresentanze sindacali".

Più informazioni su