laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

EXPO: Testaroli e Greco di Tufo

Più informazioni su

All’Expo l’incontro tra Lunigiana e Campania. Export in crescita: superato mezzo milione di euro. Conclusa la settimana di Coldiretti all’Esposizione Universale

MILANO – I testaroli lunigianesi incontrano i vini campani. L’insolito abbinamento piace ai buyer ed esperti internazionali arrivati nel roof garden di Coldiretti, nel cuore del padiglione dell’organizzazione agricola, per partecipare alla serata evento dedicata ai vini della Campania. La cucina è quella dello chef Enrico Benedetti, guru livornese e gelatiere affermato, che ha scelto l’antico piatto della cucina tradizionale nostrana per accompagnare le degustazioni di Fiano, Falanghina e Greco di Tufo, i principali e più popolari vini della regione. Originale e proprio per questo improvvisato, l’unione tra due territorio così distante e diversi ha perfettamente narrato, attraverso i cinque sensi, la biodiversità del nostro paese.

La provincia di Massa Carrara torna dalla settimana dedicata al Made in Tuscany organizzata e promossa da Coldiretti (info su www.massacarrara.coldiretti.it e http://expo.coldiretti.it/) con nuove ed importante conferme grazie al contatto diretto con migliaia di visitatori arrivati da tutto il mondo che hanno potuto conoscere ed apprezzare le specialità agroalimentari apuo-lunigianesi. La partecipazione collettiva all’Expo imprimerà una nuova accelerazioni al commercio estero che già alla fine del 2014 aveva fatto intravedere i primi importanti segnali di crescita; trend confermano nei primi sei mesi dell’anno con 554 mila euro di prodotti esportati tra vino, olio, confetture, pasta.

“L’export di prodotti agroalimentari del nostro paniere ha un margine di incremento notevoli. – analizza Vincenzo Tongiani, Presidente Coldiretti Massa Carrara – Due terzi del fatturato sono prodotte dal vino. La partecipazione all’Expo imprimerà nuovo slancio e contribuirà a quel trend di crescita che è costante ormai da anni”. L’altro grande protagonista della settimana toscana è stato il miele della Lunigiana Dop, uno dei quattro prodotti Made in Tuscany, che hanno composto la mostra permanente delle 4881 specialità alimentari italiane. Insieme al miele lunigianese, in rappresentanza della Toscana, anche i Brigidini di Lamporecchio, gli Zuccherini di Vernio e l’antica varietà del Fagiolo Zolfino. Non solo testaroli, vino e miele. All’Expo Coldiretti ha portato anche un po’ di musical con la vitalità delle percussione dei Fan Samba di Pallerone

Più informazioni su