laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Dedalus dell’ing. Guido Gay nel Golfo di La Spezia

Più informazioni su

LA SPEZIA – A vederlo ormeggiato al pontile, dall’esterno, sembra un normale catamarano, ma è entrando e vedendo quali attrezzature vi sono a bordo per capire che questa imbarcazione è più simile ad una nave oceanografica: un Rov subacqueo, il “Pluto”, un sonar, un posizionamento dinamico, per poter stare fermo in mezzo al mare senza ormeggiare, con un laboratorio con tanto di tornio, nonché, di cabine spaziose per alternare il tempo della ricerca a quello del piacere di veleggiare.

“Non esiste un altro progetto. Questa barca l’ho pensata, disegnata e realizzata da me in un cantiere costruito e smontato appositamente” dice non senza orgoglio l’ing. Gay.

Ed è su questa imbarcazione che nel giugno del 2012 ha ritrovato la Corazzata Roma, assieme, nel corso degli anni, ad altri 25 relitti.

L’Ing. Gay, questa volta non è nel nostro Golfo alla ricerca di nuovi relitti da riportare alla luce, ma in qualità di ospite nella conferenza organizzata nell’ambito della “notte dei ricercatori”, dal titolo “Generi di linguaggio – Orientarsi nelle differenze” che si svolgerà domani alle ore 18:00 presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare.

Più informazioni su