laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Re Sciacchetrà | Festival del passito delle Cinque Terre – III edizione

Più informazioni su

Manarola 26 settembre 2015

LA SPEZIA – Da molti viene definito uno dei più celebri passiti italiani. Niente di più falso. 
Lo Sciacchetrà è sconosciuto ai più, perché se nasce in un luogo turistico amato e osannato, e' anche vero che le quantità prodotte ed il costo elevato ne fanno una riserva per pochi gourmand.
Si tratta di un vino passito che rientra nella DOC Cinque Terre 1973 e che è da sempre accompagnato dal fascino proprio delle sue straordinarie caratteristiche organolettiche, nonché dalla lunga e delicata lavorazione. 
Il desiderio di accendere i riflettori su una produzione che non solo qualifica l'offerta enologica delle Cinque Terre, ma contribuisce a conservare un pezzo importante di tradizioni e cultura ligure, nonché a tutelare un paesaggio riconosciuto dall'UNESCO come PATRIMONIO dell'UMANITA', ha fatto nascere tre anni fa il progetto del Festival del Passito delle Cinque Terre. 
Un week-end per poter fare il punto della situazione e testare il polso ad una produzione che è anche simbolo di tradizioni e di un territorio unico nel suo genere, assieme a giornalisti di settore, esperti e produttori attraverso riflessioni e degustazioni guidate. 
L'obiettivo: dar vita ad una sorta di Osservatorio permanente che si proponga annualmente con incontri mirati pubblici e che possa aiutare l'attività' del Consorzio produttori dello Sciacchetrà sul mercato.
L'iniziativa è promossa dall'Associazione culturale Amici delle Cinque Terre, dal Consorzio produttori dello Sciacchetrà e dal Parco Nazionale delle Cinque Terre. 
A sostenerla la Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, nell’ambito del proprio impegno per la valorizzazione delle espressioni più caratteristiche del patrimonio locale, inclusa quella della produzione dello Sciacchetrà che porta con sé aspetti di evidente interesse culturale. 

Le aziende partecipanti: 
Monterosso: Begasti, Buranco, Sassarini       
Vernazza: Cheo, La Polenza 
Riomaggiore: Cantine Litan, Bonanini Heydi, Forlini Capellini, Azienda Riccardo Fino, Albana La Torre, Burasca, Terenzuola, De Battè Luciano, Arrigoni Riccardo, De Battè Walter.
 
Programma : 
Sabato 26 settembre – Oratorio dei Disciplinati, Piazza parrocchiale di Manarola
ore. 9.30  Incontro convegno: 
 
“Lo Schiacchetrà un grande passito,
 il testimone di un patrimonio unico nell'enologia italiana “

Introduce Franca Cantrigliani Sindaco di Riomaggiore 
Partecipano: 
Bartolo Lercari, Presidente Consorzio Produttori Sciacchetrà 
Luigi Grillo, Presidente Associazione Culturale Amici delle Cinque Terre 
Patrizio Scarpellini,  Direttore Parco  Nazionale delle Cinque Terre 
Matteo Melley, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia 
Walter De Battè, esperto 
Massimo Comparini, esperto
Virgilio Pronzati, esperto 
Luca Fontana, Direttore dipartimento Agricoltura Regione Liguria 
Coordina: Mario Paternostro, Giornalista
ore 12.00 Conclude: Stefano Mai, Assessore Agricoltura Regione Liguria 
ore 12.30 presentazione polisportiva Cinque Terre – II edizione Sciacchetrail 2016 
ore 13.30 pausa
ore 15.30  Visita vigneti e cantine di Manarola.
ore 15.30 apertura stand per degustazione dello Schiacchetrà con la collaborazione con AIS Liguria, Piazza Dario Cappellini
ore 19.00 Spettacolo Recital musicale “Mare Verticale” – Piazza Dario Cappellini.
ore 19.30 Consegna attestati e premi 

Più informazioni su