laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Derby | Bjelica per rispettare la tradizione, Panucci per sfatarla, ma senza Vantaggiato!

Più informazioni su

Tra i labronici c'è il forfait dell'ultima ora, mancherà infatti Vantaggiato, per un problema muscolare. Bjelica invece ha portato via tutto il gruppo disponibile. Le probabili formazioni. 

Poche ore e sarà derby, la gara più sentita sia da parte spezzina che labronica, negli ultimi anni, per la ridotta distanza tra le città e l’antica rivalità.
Le quattro vittorie di fila del Livorno mette la squadra di Panucci nella possibilità di spiccare il volo, mettendo ben otto punti tra se ed una delle favorite alla promozione.

Anche se il campionato è solo agli albori, ciò potrebbe rappresentare il primo esame superato alla grande dagli amaranto, ma i bianchi di Nenad Bjelica, reduci da due vittorie consecutive, non sono affatto dello stesso avviso.
Ci sarà un ottimo pubblico all’Armando Picchi, non il tutto esaurito, con la campagna abbonamenti prorogata sino ad oggi della società toscana e che ha chiuso a quota 4.300 ed oltre 1.100 spezzini che raggiungeranno invece il settore ospiti.

La terza sfida in una settimana, anche se i labronici hanno riposato un giorno in più, unita a qualche acciacco, potrebbero costringere entrambi gli allenatori a rinunciare a qualche pedina.
Una cosa però è già certa alla vigilia, lo Spezia rinuncerà sicuramente a Miguel De Las Cuevas, mentre nel Livorno c’è l’infortunio dell’ultima ora legato aDaniele Vantaggiato, fermato da un indurimento muscolare.

Mister Panucci inoltre è alle prese con le condizioni di Fedato, tenuto a riposo nella trasferta di Terni, ma in fase di pieno recupero e probabilmente titolare domani nel derby, le altre più che altro saranno scelte legate dalla condizione fisica dopo il doppio impegno ravvicinato.

Altri ballottaggi potrebbero essere quello tra Aramu e Vajushi per l’esterno offensivo di destra, e tra Calabresi e Maicon per il ruolo di terzino destro, nonché quello tra Comi e Bunino per il ruolo di punta centrale, con i primi favoriti.

Intanto oggi i labronici hanno ottenuto il transfert per Tonci Kukoc, esterno sinistro croato, che si è svincolato dal Cska Sofia, firmando con il Livorno sino al 2016.


Questi i 21 convocati di Panucci:
Portieri
: Pinsoglio, Ricci, Pulidori
Difensori: Ceccherini, Lambrughi, Gasbarro, Calabresi, Gonnelli, Kukoc
Centrocampisti: Luci, Schiavone, Biagianti, Palazzi, Jelenic, Moscati
Attaccanti: Comi, Fedato, Aramu, Bunino, Pasquato, Vajushi
Questa la probabile formazione:
Livorno (4-2-3-1): 
Pinsoglio; Calabresi, Ceccherini, Lambrughi, Gasbarro; Luci, Schiavone; Aramu, Pasquato, Fedato; Comi
 

Mister Bjelica, ha invece convocato tutti i disponibili, portando a Livorno 26 giocatori, per domani ne dovrà scegliere 20 da mettere a referto, ma i dubbi caratterizzati dagli acciacchi fisici non sono moltissimi.
Sia Milos che Kvrzic hanno smaltito completamente i piccoli problemi accusati dopo la gara di martedì, stessa cosa si può dire di Sergio Postigo, pronto a tornare al fianco di Terzi per la sfida ai labronici.

4-2-3-1 o 4-3-3? Questo può essere il dilemma per il mister spezzino, ma considerata la buona prestazione di attenzione e concretezza di Salerno, potrebbe essere riproposto quell’atteggiamento tattico, magari inserendoCatellani all’inizio al posto di Kvrzic, con Situm e probabilmente Nenè che è il più fresco degli attaccanti, al posto di Calaiò.
Per gli altri reparti, Martic potrebbe prendere il posto di Milos sulla destra, mentre in caso di 4-3-3, nel mezzo c’è il ballottaggio tra Errasti e Canadjijaper l’interno sinistro da affiancare a Juande e Brezovec.


Questi i 21 convocati di Bjelica:
Portieri
: Chichizola, Sluga, Coric
Difensori: Valentini, Postigo, Milos, Piccolo, Migliore, Terzi, Martic, Tamas
Centrocampisti: Acampora, Juande, Errasti, Kvrzic, Vignali, Misic, Canadjija, Brezovec
Attaccanti: Nenè, Catellani, Calaiò, Rossi, Situm, Ciurria, Azzi
Questa la probabile formazione:
Spezia (4-3-3):
 
Chichizola; Martic, Postigo, Terzi, Migliore; Brezovec, Juande, Errasti; Catellani, Nenè, Situm.
 

Gara tattica o gara a viso aperto? Lo vedremo solo sul terreno del “Picchi“, ma se guardiamo alle caratteristiche di entrambe le formazioni, di sicuro qualcosa di interessante si vedrà.
Cabale o tradizioni favorevoli a parte, sarà un derby interessante e combattuto e che vinca il migliore


Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it
 

Più informazioni su