laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Top & Flop di Livorno-Spezia | Super Mario imprendibile, l’Arciere si sblocca!

Più informazioni su

L'Arciere Emmanuele Calaiò – Foto Patrizio Moretti

Mario Situm apre le marcature e penetra nell'area livornese per fornire l'assist per il gol di Calaiò che si sblocca e può sfoderare l'arco. Nel Livorno bene Pasquato, da rivedere Calabresi.

Tradizione confermata: lo Spezia sbanca ancora una volta il “Picchi” e chiude il match sull’1-2, grazie alla rete segnata nel finale da Calaiò.
Un inizio di primo tempo un po’ bloccato, con le squadre che si studiano a vicenda.
Il primo acuto è del Livorno: al 20′ Chichizola respinge il tiro di Jelenic, sulla respinta ci prova anche Aramu, murato da Migliore.

Passano cinque minuti e sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa aquilotta libera a fatica l’area e Lucifa partire un siluro dai trenta metri finito fuori di poco.
Ancora il Livorno in avanti alla mezz’ora con un cross da fuori area del capitano per il tiro al volo di Comi: grande parata dell’estremo difensore aquilotto.
Al 38′ la risposta degli ospiti arriva dai piedi di Catellani che si libera di Lambrughi e mette in mezzo per Nenè: Pinsoglio capisce tutto e anticipa il centravanti aquilotto.
Sul finire di frazione è lo Spezia a passare in vantaggio: bellissima l’azione sulla fascia sinistra con il colpo di tacco di Catellani per l’accorrente Migliore: il terzino crossa rasoterra e trova Situm a centro area pronto a spedire in rete.
Ad inizio ripresa ci prova il Livorno, alla ricerca del pareggio con due tiri diPasquato, ma l’attaccante livornese non impensierisce troppo Chichizola.

Lo Spezia risponde con un siluro di Brezovec dal limite dell’area, respinto a mani aperte da Pinsoglio.
Al 72′ arriva il pareggio dei padroni di casa: Pasquato si libera di Juande e fa partire un destro imparabile, che si infila nell’angolino alla destra di Chichizola.
Ma lo Spezia non ci sta e all’87’, gli uomini di Bjelica passano in vantaggio: il solito Situm, tornato ad agire sulla sinistra, appoggia al centro e Calaiò scocca la prima freccia del campionato.

Dopo questa emozionante vittoria, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP LIVORNO: PASQUATO – L’attaccante amaranto è l’uomo in più del Livorno: il suo ingresso, ad inizio ripresa, cambia l’atteggiamento di tutta la squadra. Due tiri pericolosi ad inizio ripresa, sono solo il preludio allo splendido gol realizzato alla mezz’ora del secondo tempo.

FLOP LIVORNO: CALABRESI – Il giovane terzino del Livorno non riesce a gestire bene la fase difensiva: prima Catellani, poi Situm, lo mettono in costante difficoltà. Nonostante le buone prestazioni fatte vedere fino ad ora, questo pomeriggio viene saltato con molta facilità dagli esterni aquilotti.

TOP SPEZIA: SITUM – Ancora una volta decisivo, l’esterno croato mette il sigillo sul match con un gol e un assist. Prestazione di sostanza per il numero 18 bianco che nel primo tempo gioca sulla fascia destra e trova la rete, mentre nella ripresa torna sulla sua corsia e serve perfettamente Calaiò per la rete decisiva. Grinta, corsa e qualità sempre a servizio della squadra: Mario Situm è l’asso nella manica dello Spezia in questo inizio di campionato.

TOP SPEZIA: CALAIO’ – E’ arrivato anche il momento dell’arciere: dopo due partite sfortunate, con qualche occasione di troppo sbagliata, il centravanti aquilotto si sblocca nel pomeriggio del “Picchi”. Grande lavoro per la squadra e concretezza: quest’oggi il numero 11 bianco segna nell’unica occasione avuta, da grande attaccante di categoria superiore.

 
Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it
 

Più informazioni su