laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tarros: cavalcata vincente contro l’Ardita Juventus

Più informazioni su

All’esordio nel campionato di Serie C Silver i bianconeri si impongono nettamente, con un gap di 39 punti, sulla formazione di Nervi

LA SPEZIA – Si alza anche per la Tarros il sipario sul campionato 2015/2016, quello che, secondo la nuova denominazione, è chiamato Serie C Silver. L’esordio per i bianconeri è vincente, convincente e dalle proporzioni molto nette visto che alla fine il divario con gli avversari è di ben 39 punti. A farne spese l’Ardita Juventus, sempre costantemente a rincorrere e quasi da subito da lontano.
La cronaca parla di una partita in cui l’esito non è mai stato in discussione. Bastano infatti pochi minuti ai padroni di casa per portarsi avanti ed acquisire un certo margine, margine che si fa via via più ampio.
L’Ardita Juventus tiene praticamente solo il primo quarto, anche se, già al termine dei 10 minuti iniziali, il vantaggio della Tarros è in doppia cifra, 26-16, +10.  
Nel secondo quarto i padroni di casa dilagano concedendo agli ospiti solo 8 punti, due dei quali dalla lunetta, ed al contempo replicando il 26 registrato nei primi 10 minuti. Il risultato è che alla pausa lunga si va sul 52-24, +28 ed Ardita più che doppiata.
I bianconeri si prendono 4 minuti di riposo in più: tanto infatti impiegano per segnare il primo canestro al ritorno sul parquet, lasciando così un piccolo break agli avversari, ma è davvero poca cosa. I numeri non sono quelli dei primi due quarti, ma la Tarros non cede neppure un punto all’Ardita, anzi: all’ultimo tempino si va con i padroni di casa avanti di 29 lunghezze.
Gap destinato ad aumentare nella quarta frazione sino ad arrivare al +39 registrato dal tabellone alla sirena. I punti segnati dagli ospiti sono 60, quelli inanellati dalla Tarros 99, con la quota 100, invocata dal pubblico, davvero ad un passo.
Resta forse questo il rammarico, se così lo si può definire, della partita e questo la dice tutta su come la gara si sia incanalata, e lo abbia fatto quasi subito, in una ben precisa direzione.
 
Buona la prima quindi, per gli uomini di Presidente Danilo Caluri che, a fine gara, sottolinea soprattutto due aspetti: “Abbiamo un gran bel gruppo, fatto di ragazzi che possono tranquillamente giocare tutti da titolare; so bene, avendo anche giocato, che non è facile stare in panchina, ma voglio fare un plauso a questi ragazzi perché si sono fatti trovare pronti quando sono stati chiamati in causa e quando sono usciti dal parquet lo hanno fatto con il sorriso, senza proteste o screzi. In campo, poi, ciascuno si è messo a disposizione della squadra. Un grazie, inoltre, lo voglio dire ai nostri tifosi, che hanno risposto al meglio all’appello a riempire il PalaSprint e ci hanno incitato durante tutto l’incontro, aiutandoci così anche a mantenere alta la concentrazione”.
 
E’ proprio questo uno dei punti sui quali si sofferma il coach bianconero Massimiliano De Santis: “In partite come questa dobbiamo essere bravi a non avere cali di tensione, a non concedere spazi. Sono soddisfatto di quanto abbiamo fatto, oltre che del risultato, anche se ci sono aspetti sui quali abbiamo ancora da lavorare”.
 
Prossimo appuntamento con la Tarros sabato 3 ottobre quando sarà la volta della prima trasferta stagionale che vedrà i bianconeri impegnati sul parquet del Basket Pool Loano.
 
TABELLINO
SPEZIA BASKET CLUB TARROS – ARDITA JUVENTUS: 99-60
(26-16; 52-24;70-41)

SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Delibasic 13, Cota 15, Pipolo 15, Dalpadulo 2, Santoni 13, Fazio 5, Caluri 2, Mozzi 3, Ferrari 11, Marchini 20.  

ARDITA JUVENTUS: Manica 3, Ferraris 2, Dallorso 10, Pietronave 9, Ferrari 14, Carpenè 3, Sobrero 15, Garaventa 3, Rovati 1

Più informazioni su