laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Zeri: i funghi riprendono a nascere, le prime raccolte e un week end dedicato al fungo porcino

Più informazioni su

ZERI – "Eppur si muove" senza dover scomodare Galileo, finalmente sembra che qualcosa nei boschi stia crescendo. Stiamo parlando dei funghi tanto attesi dagli appassionati fungaioli ma anche dai tanti che amano gustarli nei saporiti menù della tradizione gastronomica lunigianese.

Nelle valli Zerasche, sia nei castagni che nei boschi di faggio si torna a fare "positivi" incontri. Dagli apprezzati porcini agli altri, non meno gustosi funghi quali i galletti, colombine e le cavazze. Non siamo ancora al boom delle crescite, anzi, ma dopo le giornate negative appena trascorse con il vento che ne ha condizionato la nascita, in questi giorni si è iniziato finalmente a raccoglierne.  Lo testimoniano le tante cavazze, fungo prelibato, come quella di oltre 16 kg raccolta da Mattia Volpi e i primi cesti di porcino assolutamente autoctono raccolti nei boschi delle Valli Zerasche che rivendicano la qualità dei propri funghi. Con i primi segnali positivi, torna l'ottimismo e si accende la passione. Certo, dagli auspici e dai segnali positivi, gli appassionati attendono concretezze che potremmo avere solo nei prossimi giorni e saranno proprio gli appassionati fungaioli a certificarlo. Nel frattempo Zeri è pronta ad accogliere, il prossimo week end del 3 e 4 ottobre, turisti ed appassionati in occasione della "Fiera del Fungo" con mostre, concorsi fotografici, giochi per i bambini, trekking, stand tipici, gastronomia e speriamo di non restare delusi, tanti funghi.

Nella foto i funghi di Zeri che riprendono a nascere, le prime raccolte

Più informazioni su