laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Dal convegno all’ EXPO’ il Consorzio Canale Lunense esce rafforzato

Più informazioni su

Sulla difesa del suolo potrebbero nascere altri Consorzi in Liguria

SARZANA – Ampia partecipazione all’importante convegno su “Il ruolo dei consorzi di bonifica in Liguria nella mitigazione del rischio idrogeologico. Confronto con le esperienze della Lombardia e del Veneto”, organizzato ieri (venerdì 2 ottobre) all’EXPO’ di Milano dal Consorzio Canale Lunense.

Tutti gli interventi hanno evidenziato come sia fondamentale la costante manutenzione del territorio, la sola che può rendere davvero efficaci anche le grandi opere. 

Francesco Vincenzi, Presidente ANBI Nazionale, Alessandro Folli, Presidente ANBI Lombardia, e Giuseppe Romano, Presidente ANBI Veneto, infatti, hanno puntato l’attenzione sul ruolo strategico esercitato dai consorzi di bonifica nella messa in sicurezza-mitigazione del rischio idrogeologico  del loro territorio regionale.
Per Vincenzi, Presidente Nazionale ANBI, addirittura solo i “Consorzi fanno manutenzione ordinaria e sono, per questo, un esempio virtuoso ed hanno un ruolo fondamentale contro il dissesto. Occorre però cominciare a ragionare in termini di area vasta e considerare l’acqua come una risorsa”.


 

Salvatore Acampora responsabile Struttura di Missione Italia Sicura (dipende da Palazzo Chigi) ha ribadito nel suo intervento che “le grandi opere sono imprescindibili ma senza una futura, costante manutenzione potrebbero risultare inefficaci. E per la sostenibilità economica esistono fondi europei destinati proprio alla manutenzione che vanno attivati”.
Un incontro, quindi, che ha evidenziato come le esperienze delle tre regioni a confronto abbiamo molti punti in comune.
“E’ stato un confronto altamente positivo che ha fatto capire bene cosa sia e il ruolo che ha nella difesa del suolo la manutenzione dei reticoli orografici – commenta il Presidente Massimo Morachioli – . Mi pare che anche le conclusioni dell’assessore Giampedrone abbiano confermato il valore e il buon lavoro svolto dal Consorzio Canale Lunense. Anzi si sono poste le premesse affinché in Liguria si lavori, da un lato, alla valorizzazione e all’affermazione del ruolo del Consorzio Canale Lunense e, dall’altra, alla creazione di organismi simili nel resto della Liguria”

Anche il sindaco di Leivi Vittorio Centanaro e Nicola Orecchia, assessore all’ambiente del comune di Chiavari, due territori duramente colpiti dalle alluvioni, hanno evidenziato come la soluzione dei Consorzi sia una delle possibili da perseguire per mitigare davvero il rischio idrogeologico.

Nelle sue conclusioni l’ Assessore alla Difesa del Suolo della Regione Liguria, Giacomo Raul Giampedrone, ha dato appuntamento a tutti a Genova per un nuovo incontro nel quale verrà stabilito il percorso per l’eventuale  nascita dei consorzi in tutta la regione, con un contestuale rafforzamento del Consorzio Canale Lunense, l’unico esistente ad oggi.

Più informazioni su