laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La vigilia | Aquile a Lanciano per il quarto acuto consecutivo

Più informazioni su

Squadra che vince non si cambia? Bjelica confermerà l'undici di Livorno o varierà qualcosa? Ampia scelta per lui, qualche assenza invece per mister D'aversa. Le probabili formazioni

Squadra che vince non si cambia o vedremo uno Spezia diverso da quello iniziale di Livorno?

Difficile dirlo con certezza, anche perché Nenad Bjelica ha portato in Abruzzo ben 26 giocatori, ed ha veramente l’imbarazzo della scelta in tutti i ruoli.

Ci sarà invece qualche variazione nella Virtus Lanciano, reduce della sconfitta di Modena, patita nel finale di gara, sia perché Piccolo sarà assente per infortunio e il portiere Aridità pur essendo convocato è in forte dubbio, sia per qualche probabile scelta tecnica.

A parte il portiere, dovrebbe essere invariata la difesa, con lo schieramento titolare che per ora ha subito solo 4 reti.
Probabili alternanza invece a centrocampo con Paghera e Vastola che dovrebbero cedere il posto a Bacinovic e Zè Eduardo.

In attacco fuori Piccolo, al suo posto Di Francesco, con Lanini e l’ex Nicola Ferrari ad agire da centravanti.

Questi i 21 convocati di D’Aversa:
Portieri
: Antonino, Aridità, Casadei
Difensori: Aquilanti, Amenta, Boldor, Di Filippo, Di Matteo, Mammarella, Pucino, Rigione
Centrocampisti: Bacinovic, Crecco, Di Cecco, Paghera, Vastola, Zé Eduardo
Attaccanti: De Silvestro, Di Francesco, Ferrari, Lanini, Marilungo, Padovan, Turchi

Questa la probabile formazione:
V. Lanciano (4-2-3-1): 
Casadei; Pucino, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Zè Eduardo, Bacinovic, Di Cecco; Lanini, Ferrari, Di Francesco

Come detto Bjelica ne ha invece portati 26, quindi dovrà scegliere i 20 tra campo e panchina, non un’operazione facile, vista la sostanza della rosa a disposizione, della quale manca il solo Miguel De Las Cuevas.

Possibile che si vada avanti con il modulo “da trasferta“, quindi il 4-3-3 che ultimamente ha portato ai successi di Salerno e Livorno.

Quanto agli interpreti, probabile che la difesa resti la stessa, con Martic ancora al posto di MilosPostigoTerzi e Migliore; nel mezzo fermo restandoBrezovec e Juande, dopo l’alternanza tra Canadjija e Acampora, toccherà aMisic?

Tutto è possibile, come in attacco, con Ciurria sceso in campo a Livorno, Kvrzic che scalpita, due alternative pesanti per il ruolo di centravanti tra Nenè eCalaiò e poi Catellani e Mario Situm, difficili da lasciare fuori.

Noi proviamo con la formazione iniziale di Livorno, una delle tante possibili.

Questi i 26 convocati di Bjelica:
Portieri
: Chichizola, Sluga, Coric
Difensori: Valentini, Postigo, Milos, Piccolo, Migliore, Terzi, Martic, Tamas
Centrocampisti: Acampora, Juande, Errasti, Kvrzic, Vignali, Misic, Canadjija, Brezovec
Attaccanti: Nenè, Catellani, Calaiò, Rossi, Situm, Ciurria, Azzi

Questa la probabile formazione:
Spezia (4-3-3):
 
Chichizola; Martic, Postigo, Terzi, Migliore; Brezovec, Juande, Acampora; Catellani, Nenè, Situm.

A dirigere l’incontro, quel Baracani di Firenze che alterna buone prestazioni ad altre incomprensibili, speriamo che sia in giornata.
Non ci saranno i nostri tifosi, ma virtualmente saranno in tanti da casa a sospingere i ragazzi di Bjelica al successo, per rimanere in alto.

Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su