laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Top & Flop di Lanciano-Spezia | Brezovec il più pericoloso, Catellani non trova mai lo spunto

Più informazioni su

Josip Brezovec, il più convincente a Lanciano – Foto Patrizio Moretti 

Il croato colpisce un palo nella prima frazione di gara, va vicino al gol anche nella ripresa ed è uno dei più lucidi. Per Andrea una giornata non particolarmente positiva. Nel Lanciano bene l'ex Ferrari, male Di Matteo.

L’unico pareggio a reti bianche della sesta giornata di serie B si registra allo stadio “Guido Biondi” di Lanciano, dove il match tra i padroni di casa e lo Spezia non si infiamma e fa portare a casa un punto a testa alle due contendenti.
Un avvio di gara sostanzialmente equilibrato in cui i locali sono più aggressivi, ma entrambi i portieri rimangono praticamente inoperosi.

Ma è lo Spezia ad andare vicino al vantaggio al 20′: appoggio di Canadjija per l’accorrente Brezovec che dal limite dell’area colpisce il palo alla destra diCasadei. Al 25′ si fanno vedere anche il Lanciano, ma il colpo di testa diFerrari su cross di Pucino, viene bloccato a terra da Chichizola.

Passano due minuti e sono ancora i frentani a rendersi pericolosi: Ze Eduardopesca Ferrari in area, ma il numero 14 rossonero viene chiuso in uscita dall’estremo difensore aquilotto.
Sul finire di frazione bella azione corale degli ospiti: Catellani apre per Situmche al volo trova Canadjija a centro area, ma il colpo di testa del croato viene respinto da Casadei.

La ripresa inizia con ritmi blandi e bisogna aspettare il 59′ per registrare la prima occasione: Calaiò, nell’inedita posizione di esterno destro, mette in mezzo per Brezovec, il tiro del croato viene rimpallato dalla difesa avversaria.
L’unico episodio da segnalare nel resto del secondo tempo è un contatto più che dubbio all’interno dell’area di rigore del Lanciano: Catellani intercetta un retropassaggio di Aquilanti e serve Calaiò, che viene atterrato in maniera scomposta da Bacinovic, ma per Baracani è tutto regolare.

Finisce così 0-0 il match tra Lanciano e Spezia: per gli aquilotti arriva i quinto risultato utile consecutivo in attesa della gara casalinga contro la Ternana in programma domenica prossima.

Dopo questo pareggio, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP VIRTUS LANCIANO: FERRARI – L’ex aquilotto gioca un partita generosa: poco aiutato dai compagni di reparto, cerca di farsi spazio tra i due centrali avversari. Il numero 14 rossonero è l’unico a provare la conclusione in porta e a rendersi pericoloso in zona d’attacco: nel secondo tempo mette in difficoltà Postigo, tanto da provocarne l’ammonizione.

FLOP LANCIANO: DI MATTEO – L’esterno offensivo dei frentani, nonostante un buon inizio di gara, non riesce ad incidere nell’economia della partita. Il ventisettenne pescarese, dà poco supporto a Ferrari e nella ripresa il suo rendimento cala notevolmente: viene infatti sostituito dal tecnico rossonero al 69′ dal giovane Crecco.

TOP SPEZIA: BREZOVEC – Il croato è il più pericoloso dei suoi sia nel primo tempo, che nella ripresa. A metà della prima frazione colpisce il palo, mentre al 59′ il suo colpo a botta sicura, viene deviato fortunosamente dalla difesa avversaria. Oltre all’apporto in fase offensiva, tanta corsa e determinazione a centrocampo, contribuiscono ad un’altra prestazione di livello del mediano ex Rjieka in questo inizio di campionato.

FLOP SPEZIA: CATELLANI – L’attaccante aquilotto non riesce ad incidere in questa partita: parte in una zona del campo in cui non è al centro dell’azione e fa fatica ad entrare nel vivo della manovra. Nelle poche occasioni in cui parte palla al piede, difficilmente esprime brillantezza, non riuscendo così a creare superiorità numerica.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su