laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Stanziati dalla Regione 700 mila euro per i paesi della Val di Vara

Più informazioni su

GENOVA – Oltre 700 mila euro per rendere più sicuri i paesi della Val di Vara attraverso interventi di manutenzione straordinaria di fiumi e torrenti. E’ quanto stanziato dalla Regione Liguria, nell’ambito del piano di Protezione Civile da 3,4 milioni di euro per la mitigazione del rischio idraulico. Ben nove i Comuni che riceveranno i contributi. A Pignone è giunta la fetta più consistente: 170 mila euro per la realizzazione delle briglie selettive a protezione dell’abitato del capoluogo e della frazione di Casale. A seguire, 90 mila euro a Beverino, per l’argine del Torrente Graveglia; 80 mila euro al Comune di Maissana per il completamento dei lavori di messa in sicurezza al Vecchio Mulino e a Case Preti, e 75 mila euro a testa a Rocchetta Vara per la creazione di una rete di smaltimento delle acque in frazione Veppo e a Sesta Godano per la realizzazione di un canole scolmatore a protezione del centro storico. Ed ancora, a Brugnato 60 mila euro per la manutenzione dei Torrenti Chicciola e Gravegnola, altrettanti al Comune di Follo per il rinforzo dell’argine del Fiume Vara a protezione del centro sportivo ed industriale del paese ed ancora 50 mila euro al Comune di Borghetto Vara per le difese delle sponde lungo il Torrente Pogliaschina e 42 mila euro a Riccò del Golfo per la creazione di una scogliera sul Torrente Riccò, in località Scetta. Le Amministrazioni Comunali interessate dai citati provvedimenti avranno tempo fino alla fine di gennaio 2016 per appaltare gli interventi fino a 100 mila euro e fino alla fine di marzo 2016 per quelli di superiore importo.

Claudia Verzani

Più informazioni su