laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Prevenzioni infortuni: inasprite le sanzioni per chi non ha fatto corsi e visite mediche

Più informazioni su

LA SPEZIA – L'Ufficio Ambiente e Sicurezza Confartigianato comunica che dallo scorso 24 settembre è entrato in vigore, tra i vari decreti attuativi del Jobs Act, anche il D.Lgs. 151/2015 che rivede il sistema sanzionatorio in materia di prevenzione infortuni, aumentando le sanzioni in funzione della gravità della violazione rilevata. “Va segnalato in particolare – spiega Enrico Taponecco, Responsabile Sicurezza Confartigianato – il caso frequente di mancata erogazione della formazione obbligatoria ai lavoratori, ai preposti, ai dirigenti, ai lavoratori incaricati dell’antincendio e primo soccorso e al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. L’importo della sanzione prevista  è raddoppiata se la violazione si riferisce a più di 5 lavoratori e triplicata se la violazione si riferisce a più di 10 lavoratori. Sanzionato pesantemente anche le mancate visite medica dei lavoratori entro le scadenze previste dal programma di sorveglianza”. Confartigianato giudica negativamente questo inasprimento che rischia di penalizzare troppo le aziende raggiungendo in certi casi costi da capogiro. L'Associazione ha avviato un servizio per le imprese spezzine proponendo un check up gratuito aziendale per verificare vecchi attestati, scadenza corsi e visite mediche ed evitare così sanzioni.

Per informazioni è possibile chiamare l'Ufficio Sicurezza Confartigianato, tel. 0187.286632-60 e-mail: sicurart@confartigianato.laspezia.it

Più informazioni su