laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Guerri: “Via Zara ridotta a una discarica”

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il consigliere comunale Giulio Guerri, capogruppo della lista "Per la Nostra Città", ha presentato una nuova interrogazione per segnalare che da più di una settimana l'incrocio fra via Zara e via Vappa (ai confini fra Rebocco e Pegazzano) è sommerso da una montagna di spazzatura e rifiuti ingombranti, con grave danno al decoro urbano e all'integrità igienico-sanitaria della zona. "La situazione farraginosa del servizio di igiene urbana (non) garantito dalla giunta Federici – e che sta facendo di Spezia una città sempre più sporca e degradata – si manifesta anche nell'incapacità di contrastare un fenomeno che è  divenuto una piaga sociale e ambientale per la nostra città, vale a dire l'abbandono dei rifiuti lungo le nostre strade." Così Guerri nella sua istanza, corredata di documentazione fotografica, nella quale riepiloga i luoghi che in questi anni si sono caratterizzati come sedi di microdiscariche abusive, da via San Francesco alla Litoranea, da via Fossamastra a via Montalbano, da via Di Murlo all'ex campo sportivo di Campiglia, dalla Marina del Canaletto a via Filzi, da via Valdilocchi a via Parodi.

"Non si può far pagare ai cittadini l'inciviltà di pochi, né si può pensare che questa inciviltà rimanga un'anomalia del sistema con cui la comunità debba imparare a convivere" conclude Guerri il quale chiede che sia disposta la rimozione dei rifiuti con pulizia a terra e bonifica del sito e che si predispongano idonee contromisure preventive, intensificando prima di tutto i controlli, per salvaguardare da simili scempio i luoghi che per le loro caratteristiche e per esperienza pregressa, risultano esposti all'abbandono abusivo dei rifiuti.

Più informazioni su