laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tarros: al Palasprint arriva l’Aurora Chiavari

Più informazioni su

Domenica alle 18.00 la sfida contro la formazione che lo scorso anno ha vinto il campionato di C2 e che arriva alla Spezia decisa a riscattare la sconfitta della scorsa settimana. Tarros chiamata a confermare la prova contro l’Ardita e cancellare i due quarti giocati a Vado. 

LA SPEZIA – Dopo l’esordio nettamente vincente contro l’Ardita Juventus e dopo i due quarti disputati sul parquet del Vado prima della sospensione dell’incontro, un po’ meno convincenti ma sicuramente recuperabili, lo Spezia Basket Club Tarros torna tra le mura amiche del PalaSprint  per affrontare l’Aurora Basket Chiavari.

La formazione che scenderà domani sul parquet spezzino è una squadra alla ricerca dell’immediato riscatto dopo la sconfitta subita ad opera dell’Ospedaletti per 79-80, risultato che non svela però il reale andamento del match. Lo fanno molto di più i parziali e la cronaca dell’incontro che raccontano una partita che per i chiavaresi è stata sempre all’inseguimento e non raramente la rincorsa è partita e ripartita da lontano. L’aggancio è arrivato nel finale, più di cuore che di testa come è stato sottolineato, anche se poi gli ospiti sono riusciti ad imporsi, meritatamente, anche questo per stessa ammissione degli sconfitti.
Dopo il brillante esordio contro la giovane Ovada, quindi, l’Aurora ha subito saggiato le difficoltà di un campionato cui è arrivata grazie alla vittoria dello scorso anno del campionato di C2, ma che riserva molto difficoltà per tutti, non solo le neopromosse o le formazioni giovani.

Lo stesso Spezia Tarros ha avuto molto di toccare con mano le insidie di un campionato quanto mai particolare nel match, poi interrotto, contro il Basket Pool 2000 Vado. Scacciare paure e fantasmi subito: questo l’imperativo in casa bianconera.

“I primi due quarti che abbiamo giocato a Vado sono stati un passo falso che, sono sicuro, avremmo potuto rimediare nella seconda metà della gara, ma sono altrettanto certo che non dobbiamo più avere un atteggiamento del genere: dobbiamo sempre scendere sul parquet con la massima concentrazione e determinazione” – ribadisce il coach bianconero Massimiliano De Santis che poi guarda alla settimana di allenamento ed alla partita di domani – “Ci siamo allenati bene, con grande intensità, ed anche a livello mentale l’atteggiamento è quello giusto. Dopo la distorsione alla caviglia rimediata sul parquet scivoloso di Vado, sta recuperando anche Milos Delibasic che ha svolto l’ultimo allenamento insieme al resto della squadra anche se non è al top. Domenica avremo di fronte una squadra che vuole riscattare subito la brutta prestazione della scorsa settimana e che arriverà al PalaSprint con grande determinazione. E’ una formazione interessante, che ha mantenuto buona parte del roster che lo scorso anno ha vinto il campionato di C2, e che è guidata da coach Marenco, alla sua sesta stagione sulla panchina dell’Aurora: i meccanismi di gioco della squadra sono pertanto molto ben oliati. Noi ripartiamo dalla consapevolezza di quanto sia fondamentale mettere sul parquet il giusto atteggiamento”.

Appuntamento al PalaSprint domenica 11 ottobre alle ore 18.00 per Spezia Tarros – Aurora Basket; arbitrano Amerigo Medda di Savona e Dario Tulumello di Pietra Ligure.

Più informazioni su