laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Prostituta percossa e rapinata vicino alla stazione

Più informazioni su

Arrestato il responsabile dalla Polizia di Stato

LA SPEZIA – Ha prima rapinato e poi usato violenza a una prostituta nigeriana, poi ha tentato di rapinare un'altra lucciola, pure nigeriana, quindi  s'è dato alla  fuga verso la stazione ma è stato bloccato e arrestato da una Volante della Polizia di Stato. Protagonista del grave e movimentato episodio avvenuto alle 3 della scorsa notte, in via Paleocapa, un marocchino di 31 anni , poi identificato per O.J., arrestato in flagranza di reato, senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine, irregolare, colpito da ordine di espulsione e privo di documenti. Tutto è partito dalla telefonata al 113 di un  cittadino svegliato dal trambusto in strada. Il magrebino deve rispondere dei reati di rapina in danno della prostituta, violenza sessuale a danno della stessa, tentata rapina ad altra prostituta, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo è stato immobilizzato dagli agenti sulla banchina del primo binario e mentre lo trasportavano in Questura, a bordo della'auto di servizio, ha tentato di nascondere la banconota da 50 euro, probabile provento della rapina. Una volta negli uffici della Questura, il marocchino ha dato in escandescenze, danneggiando un mobiletto e una paratìa dell'ufficio. Quindi veniva ammanettato e successivamente associato al carcere di Villa Andreino. Nel frattempo la prostituta percossa e violentata è stata accompagnata al pronto soccorso e i sanitari la giudicavano guaribile in una settimana. Nelle prossime ore la nigeriana verrà sottoposta a più accurate analisi in Ginecologia per  capire se nei suoi confronti è stata usata violenza. La donna, una volta ripresasi dallo choc, sarà ascoltata dagli investigatori della Squadra Mobile. Un dettagliato rapporto sull'accaduto sarà inoltrato al pm di turno, Claudia Merlino.

Claudia Verzani

Più informazioni su