laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Spezia offensivo per tornare ai tre punti, gli umbri alla ricerca di conferme

Più informazioni su

I ragazzi di Bjelica tornano al 4-2-3-1 "casalingo" per riprendere la marcia con il massimo risultato; da parte umbra si prova ad allungare la striscia positiva, con Breda, dopo la prima vittoria. Convocati e Formazioni. 

I pronostici sono a senso unico, ma sono queste le gare spesso più insidiose, se poi la squadra che si trova sul fondo della classifica, ha valori decisamente superiori e non da bassifondi, le antenne devono essere ancora più tese.
Ci saranno poi i 20 minuti di silenzio dei tifosi della Curva, proprio nella fase iniziale della partita, quella che spesso può rivelarsi di grande importanza.
Ed infine, mettiamoci anche un po’ di cabala, visto che ultimamente la Ternanaal Picco non ci perde ed anzi, nella scorsa stagione, un gol di Avenatti consentì ai rosso-verdi di portare a casa addirittura tre punti.
Tutti elementi da non sottovalutare, tanto che la squadra dovrà entrare in campo con la massima concentrazione, contro un avversario che sembra essere rigenerato dalla cura Breda e che arriva al primo acuto stagionale, con ilNovara al Liberati.
Mister Bjelica ne convoca 20, scelte in qualche caso difficili, come l’esclusione di Acampora, ma obbligate da una rosa che ha il solo De Las Cuevasinfortunato.
ballottaggi, probabilmente quelli sulla fascia destra, tra Milos e Martic e traKvrzic e Ciurria, e quello tra i punteros, tra Calaiò e Nenè, con i primi tre favoriti.

Questi i 20 convocati di Bjelica:
Portieri
: Chichizola, Sluga
Difensori: Valentini, Postigo, Milos, Piccolo, Migliore, Terzi, Martic
Centrocampisti: Juande, Errasti, Kvrzic, Canadjija, Brezovec
Attaccanti: Nenè, Catellani, Calaiò, Rossi, Situm, Ciurria
Questa la probabile formazione:
Spezia (4-2-3-1):
 
Chichizola; Milos, Postigo, Terzi, Migliore; Brezovec, Juande; Kvrzic, Catellani, Situm, Calaiò.

Da parte umbra, mister Breda ha provato diverse soluzioni in settimana, atteggiamenti tattici non molto dissimili tra loro, tanto che probabilmente vedremo la Ternana schierarsi o con il 4-2-3-1 o con il 4-4-1-1.
Recuperato Meccariello in difesa, ballottaggio con Masi, i dubbi del nuovo tecnico sono a centrocampo ed in attacco.
Se sarà 4-2-3-1, probabile che Ceravolo agisca dietro ad Avenatti, anche perché l’esperimento opposto, non ha dato i frutti sperati nella partita scorsa.
Sugli esterni potrebbero quindi piazzarsi Furlan da una parte e Signorellidall’altra, mentre per la mediana, sono favoriti due elementi di rottura comeCoppola e Busellato.

Questi i 22 convocati di Breda:
Portieri
: Sala, Mazzoni, Gava
Difensori: Masi, Gonzalez, Zanon, Meccariello
Centrocampisti: Janse, Vitale, Furlan, Belloni, Dianda, Coppola, Grossi, Signorelli, Busellato, Zampa, Palumbo
Attaccanti: Avenatti, Ceravolo, Falletti, Dugandzic
Questa la probabile formazione:
Ternana (4-2-3-1): 
Mazzoni; Zanon, Masi, Gonzalez, Vitale; Coppola, Busellato; Furlan, Ceravolo, Signorelli; Avenatti

Al Picco arbitrerà il giovane esordiente Marco Serra di Torino, alla secondo direzione in Serie B, speriamo abbia la personalità giusta per dirigere una gara che potrebbe anche essere spigolosa.
Siamo alla settima giornata, i punti non sono decisivi, ma il pari di ieri traVicenza e Crotone e lo scontro diretto odierno tra Cagliari e Cesena, permetterebbero ai ragazzi di Bjelica di vedere la vetta da vicino, e non è poco.

 
Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it
 

Più informazioni su