laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Cisl: No a nuova cementificazione

Più informazioni su

Bisogna lavorare per ristabilire l’equilibrio con il territorio

LA SPEZIA – «Costruire ancora? E per vendere a chi?». Antonio Carro, segretario generale della Cisl, e Mario Benvenuto, responsabile Filca,  prendono  posizione sulla proposta Ance lanciata nei giorni in Comune di riprendere a costruire sulle colline. «I nostri problemi di dissesto idrogeologico – proseguono Carro  e  Benvenuto- non ci permettono di pensare in questo senso.   La proposta di Ance è contraria a quelle della Filca e della Cisl che sono da anni sui tavoli regionali. E’ da quelle che bisogna ripartire. E’ necessario infatti  riattivare i vertici sul dissesto idrogeologico e sulla riqualificazione  attraverso i piani di quartiere. Queste sono le parole chiave che portano alla messa in sicurezza. Non c’è bisogno di una nuova cementificazione ma di un ripristino dell’esistente  con utilizzo di nuovi materiali a risparmio energetico. Per quanto riguarda il patrimonio immobiliare pubblico è giusto ragionare su affitti  calmierati  dando risposte ai cittadini. Alla Spezia abbiamo più di 1.500 alloggi sfitti». E concludono: «E’ così che bisogna fare in un territorio, il nostro,  a rischio ogni volta che piove. La via giusta è  ristabilire l’equilibrio tra uomo e natura. Questi sono i fronti su cui intervenire facendo crescere l’occupazione e rilanciando il settore edile. Non serve del nuovo cemento».

Più informazioni su