laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Comune della Spezia e Fondazione Carispezia danno il via a Insiemècultura

Più informazioni su

LA SPEZIA – Comune della Spezia e Fondazione Carispezia danno il via all’iniziativa Insiemècultura, un progetto per promuovere il dialogo e il confronto con le realtà culturali della città della Spezia. A presentare il progetto sono stati l’assessore alla cultura Luca Basile e il presidente della Fondazione Carispezia Matteo Melley.
 
I due Enti hanno infatti condiviso un Protocollo d’Intesa per avviare la costituzione del Tavolo della Cultura, uno strumento di consultazione permanente che preveda la partecipazione di rappresentanti delle organizzazioni culturali cittadine.
 
Si tratta di un percorso iniziato diversi mesi fa con la convocazione da parte dell’Amministrazione Comunale degli Stati Generali della Cultura tenutisi a giugno 2014, in cui è emersa l’esigenza di valorizzare il ruolo delle organizzazioni culturali spezzine verso un’offerta culturale diversificata e qualitativamente valida.
 
Nel successivo confronto tra Comune e Fondazione è stato ritenuto di proporre il modello del Tavolo Sociale già realizzato dalla Fondazione per gli interventi nel settore dell’assistenza sociale, in modo da costituire un analogo strumento di consultazione e programmazione in ambito culturale che veda la partecipazione di rappresentanti dei due Enti e del Terzo Settore.
 
Intenti che sono stati condivisi anche in un incontro con le realtà culturali cittadine nello scorso maggio, con un primo risultato concreto nella creazione del Protocollo, che sarà presentato ufficialmente lunedì 19 ottobre, alle ore 16.30, nella Sala Multimediale di Palazzo Civico in una riunione plenaria con le organizzazioni culturali.
 
Il Tavolo della Cultura prevede, quindi, la paritetica rappresentanza di Comune, Fondazione e delle organizzazioni culturali no profit (associazioni culturali, cooperative sociali, imprese sociali, fondazioni, ecc.) che operano in campo culturale alla Spezia.
 
Attraverso tale Tavolo, Comune e Fondazione, tenendo conto delle rispettive linee di indirizzo strategiche pluriennali, si impegnano a promuovere l’ascolto e il confronto con le organizzazioni al fine di condividere gli obiettivi della rispettiva programmazione culturale. I due Enti si impegnano, inoltre, a perseguire gli obiettivi individuati, nel rispetto delle proprie autonome modalità di intervento.
 
Primo passo individuato verso la costituzione del Tavolo della Cultura è l’avvio di un censimento delle organizzazioni che intende rilevare, in maniera sistematica, le realtà operative in città nei seguenti ambiti di intervento:
 
1.    Teatro-musica-danza
2.    Formazione e attività culturali in discipline umanistiche e tecnico-scientifiche
3.    Arti visive
 
Sarà quindi possibile a partire da domani, martedì 13 ottobre, accedere alla pagina web www.insiemecultura.it – creata ad hoc per il progetto – e compilare online l’apposito modulo, inserendo la propria anagrafica e l’ambito di intervento a cui afferisce la relativa attività svolta.
 
Il censimento si chiuderà il 16 novembre e, successivamente, le organizzazioni iscritte saranno chiamate a designare due rappresentanti per ciascuno degli ambiti culturali, i quali ricopriranno tale carica per un anno e non potranno essere nuovamente proposti.
 
Il Tavolo della Cultura, una volta costituto, avrà quindi il compito di predisporre l’analisi dell’offerta culturale cittadina, di proporre le linee prioritarie di intervento e valutarne i relativi risultati, traendo da tale approfondimento indicazioni e contenuti per la programmazione culturale cittadina. 

Più informazioni su