laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Pagellone | L’arciere si prende la scena, in evidenza Postigo e Brezovec

Più informazioni su

Leandro Chichizola – Foto Patrizio Moretti

Calaiò disputa una gara eccellente, decidendola con un gran colpo di testa. Ottimo l'apporto di Postigo in fase difensiva e di Brezovec a tutto campo.

Chichizola – 6,5 – Spesso, per alzargli un po’ il voto, siamo costretti a valutarne anche le piccolezze, visto che gli avversari non calciano mai verso la sua porta. Intendiamoci lui probabilmente è contento così, anche perché nelle ultime due trasferte, qualche parata l’ha dovuta fare. Inoperoso.

Milos – 6 – Sembra essere un po’ arrugginito dalle precedenti panchine. Abbastanza attento in fase difensiva, si vede troppo poco in fase offensiva, contribuendo anche alla non brillante prestazione di Kvrzic. Una fascia destra un po’ in ombra insomma. Sufficiente.

Postigo – 7 – Se Avenatti e C. faticano a calciare verso la rete spezzina, tanto del merito va proprio alla sua prestazione, unita a quella di Terzi. Una coppia che sta mostrando eccellenti qualità e complementarità, ma la prestazione dello spagnolo ieri è stata ancor più convincente. Certezza.

Terzi – 6,5 – Un paio di piccole sbavature in un contesto di gara come al solito più che positiva. Come detto, la sua integrazione con Postigo, rende difficile a chiunque andare al tiro con facilità. Se non ci fosse stata la sbandata di Bari, in sette gare la squadra avrebbe preso solo due reti e per di più, con due tiri da fuori area. Solido.

Migliore – 6 – Nel primo tempo a tratti sbanda in fase difensiva, lo testimoniano un paio di rinvii pericolosi, per fortuna non sfruttati dagli avversari. Nella ripresa va meglio, ma la sua giornata non particolarmente positiva, finisce per limitarlo anche in fase di appoggio offensivo. Sfasato.

Brezovec – 7 – Lo trovi ovunque serva quasi si moltiplicasse, fa gioco, lo spezza quando serve, batte calci d’angolo vincenti, vedi gol Calaiò, e punizioni insidiose. Gara di sostanza e qualità, con meno errori rispetto a molti suoi compagni. Tuttofare.

Juande – 6,5 – Se la squadra sta subendo pochi gol, è tanto merito anche del suo apporto in fase di copertura. Certo forse quando arretra troppo ne soffre poi la fase offensiva. Fatto sta che al momento i risultati arrivano, magari manca la continuità nei 90 minuti, ma se a lungo andare dovesse arrivare anche quella…Intelligente.

Kvrzic – 5,5 – Vale più o meno il discorso fatto per Milos, sembra soffrire lo scarso impiego nelle partite precedenti, e magari anche avvalorare la tesi che lo vede più incisivo quando entra a gara in corso. Qualunque sia la spiegazione giusta, è certa la sua prestazione non certo da ricordare. Insufficiente.

Catellani – 6,5 – Non sta attraversando un periodo particolarmente sfavillante, tuttavia questa volta fa tante cose buone, pur fallendo un gol che non sembrava tra i più difficili da realizzare. Ci prova anche in rovesciata e quando va via fioccano i cartellini per gli avversari. Positiva l’intesa crescente con Calaiò, potrebbe diventare una coppia straordinaria, provare per credere… Sbilenco.

Situm – 6,5 – Primo tempo a strappi, ma positivo, anche se gli avversari ormai assoldano anche dei sicari, pur di cercare di tenerlo a freno. Grande impegno anche in fase difensiva, come del resto anche da parte dei compagni di reparto. Nella ripresa forse potrebbe dare qualcosa di più, anche se nel finale, si prende la briga di scartare un nugolo di avversari per tenere la palla lontana dalla propria area di rigore. Impegnato.

Calaiò – 7,5 – Se vuoi provare a descrivere il mestiere del centravanti ad un giovane che sta imparando, fagli vedere la sua partita. Gol, finte, assist per i compagni, protezione della palla, impegno anche in fase difensiva. Il gol è una perla di tempismo, con la palla all’angolo alto, mentre pochi minuti prima Mazzoni gli aveva negato la rete sempre su colpo di testa. Ha tutti i grimaldelli per scardinare le difese arroccate. Bomber.

Canadjija – 6 – Bjelica lo inserisce passando al 4-3-3 per provare a prendere in mano la partita, ma anche questa volta, come già successo con il Perugia, non è che i risultati siano così evidenti. Questione di ritmi ancora da prendere, ma per ora sembra davvero un mistero.

Ciurria – 6 – Il suo ingresso al posto di Catellani, consente a Situm di tornare sulla fascia preferita. La cosa più bella è l’azione finale, scambio con Brezovec e cross per Nenè. Ma si vede che può crescere ancora.

Nenè – s.v. – Meno di un quarto d’ora per tenere su la palla e sfiorare un gol.

Mister Bjelica – 6,5 – Continua a gettare acqua sul fuoco per non esaltare in alcun modo la sua squadra. Oggi in sala stampa è arrivato a dire: “Il problema sono io che continuo a pretendere di più dalla mia squadra”, in realtà è giusto chiedere di più a chi mostra di poter dare di più, semplicemente perché in molte gare nella passata stagione è riuscita a farlo. Ma c’è anche un altro particolare che il mister sottolinea in sala stampa: “se i miei attaccanti si sacrificano così tanto in fase difensiva, per forza poi fanno un po’ fatica ad essere sempre lucidi in attacco”, altro dato di fatto indiscutibile, ma che sta consentendo alla squadra di acquisire una solidità eccellente. Semmai c’è il problema di questa tendenza inversa tra le partite in casa e quelle in trasferta, più convincenti nei primi tempi al Picco, nei secondi tempi in campo esterno. Ma se la squadra sta facendo due punti a partita di media ora (con una proiezione finale di ben 84 punti), quando si troverà continuità e si segnerà di più diventeremo imbattibili? E’ meglio guardare partita per partita, specie la prossima, con lo scontro al vertice di Cesena…

Arbitro Serra – 6,5 – Per essere alla seconda direzione in Serie B, dimostra una buona personalità. Annulla giustamente il gol alla Ternana per fuorigioco di Furlan (non di Avenatti). Interpreta bene, forse aiutato dall’assistente, il possibile fallo di Postigo su Belloni lanciato a rete, vedendo la trattenuta dell’attaccante.

Enrico Lazzeri – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su