laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Roma 15 Ottobre “Divise in Piazza”!!!

Più informazioni su

GENOVA – Una manifestazione quella di domani 15 Ottobre a Roma, degli uomini e donne in divisa, nel giorno in cui il governo varerà la legge di Stabilità, per chiedere adeguati stanziamenti per il rinnovo dei contratti di lavoro delle dei Vigili del Fuoco e delle Forze di Polizia dopo sei anni di blocco dei contratti. Il sit-in, che si terrà in Piazza Montecitorio giovedì mattina, è stato indetto dai sindacati CONAPO – Vigili del Fuoco, Sap, Coisp e Consap (Polizia), Sappe (Polizia penitenziaria), Sapaf e Ugl (Forestale) che anche protestano per la mancata convocazione in vista della manovra. Dalla Liguria partiranno diversi pullman con personale Vigili del Fuoco ed appartenente ai vari Corpi di Polizia – afferma Stefano Salvato segretario regionale del CONAPO.“Questa estate la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il protrarsi del blocco dei contratti nel pubblico impiego, per questo chiediamo di reperire i fondi nella legge di Stabilità per un "adeguato indennizzo": una ‘una tantum’ di 1.500 euro, che corrisponderebbe ad un quarto di quanto è costato ai lavoratori della sicurezza il blocco a partire dal 2009, e un aumento di 100 euro netti al mese per il contratto triennale, quale atto dovuto per coloro che rischiano la propria vita per garantire la sicurezza dei cittadini. Inoltre – prosegue Stefano Salvato – i Vigili del Fuoco, accusano una “grave carenza di organico, mancando 3500 uomini nelle file operative ed un’età media è ormai troppo elevata a causa delle limitazioni alle assunzioni. Per i Vigili del Fuoco tanti rischi, tanti doveri ma pochi diritti: le retribuzioni dei Vigili del Fuoco sono di circa 7 mila euro annue inferiori alle già inadeguate retribuzioni degli altri Corpi dello Stato ed il ministro Alfano non può far finta di nulla. Il CONAPO chiede anche di unificare i Dipartimenti del Ministero dell’Interno e tagliare le poltrone della burocrazia per recuperare fondi da destinare alla sicurezza”. Il 15 ottobre dunque protesta dei sindacati dei Vigili del Fuoco e delle Forze di Polizia a Montecitorio e a Palazzo Vidoni per “chiedere che il Governo dia la dovuta attenzione alle criticità del personale in divisa e preveda nella legge di stabilità le risorse necessarie per un contratto dignitoso per i servitori dello Stato”.Infine un accorato appello a tutti i Cittadini romani:

– sappiamo che probabilmente Vi creeremo un disagio, ma Vi assicuriamo che la nostra manifestazione sarà pacifica
– se in migliaia ci muoviamo da tutta Italia con un obiettivo comune, sappiate che è anche per Voi
– vogliamo continuare a garantirvi uno standard di sicurezza elevato come Vi meritate, ma a queste condizioni è impossibile

Più informazioni su