laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Aggiornamenti multidisciplinari in medicina dello sport

Più informazioni su

GENOVA – Una giornata di approfondimento per condividere e diffondere tra medici dello sport e altri professionisti sanitari le conoscenze e le pratiche più recenti in questo campo: con questi obiettivi ASL3 organizza per domani, venerdì 16 ottobre, nelle aule della Struttura Complessa Aggiornamento e Formazione a Quarto il corso Aggiornamenti multidisciplinari in medicina dello sport.
        
L’evento, il primo sul tema promosso da ASL3 in collaborazione con il CONI, ha il patrocinio gratuito di ARS Liguria, Ordine Provinciale dei Medici e degli Odontoiatri di Genova, Associazione Italiana Fisioterapisti (AIFI), Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER), Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG).
        
Talvolta identificata solo con l’attività di certificazione di idoneità alla pratica sportiva, la medicina dello sport, in realtà, svolge  importanti funzioni di medicina preventiva, valutazione funzionale, diagnosi, terapia, riabilitazione, educazione sanitaria e  ricerca.
 
Senza trascurare l’elevato valore preventivo delle valutazioni di idoneità sportiva – basti pensare alla drastica riduzione dell’incidenza di morte improvvisa sul campo di gara verificatosi in Italia dal 1982, anno dell’introduzione della legge sulla certificazione di attività agonistica – parlare di medicina dello sport, oggi, significa infatti anche parlare di prevenzione di malattie cardiovascolari, degenerative e osteoarticolari, combattere obesità e dismetabolismi, portare l’atleta ai valori di performance più alti possibili, insegnando il rispetto del proprio corpo e delle norme igieniche, evitare uso di sostanze nocive quali fumo, alcool, doping, eseguire soccorsi di urgenza.
 
La partecipazione al convegno, il cui Direttore scientifico è il dott. Mauro Casaleggio, Responsabile del Polo Riabilitativo Levante di ASL3, è riservata a 95 partecipanti dipendenti di ASL3 ed esterni, non solo medici dello sport.
Gli aspetti diagnostici, clinici e terapeutici sopra descritti, infatti, implicano il coinvolgimento di numerose altre figure professionali, quali medici cardiologi, ortopedici, fisiatri, radiologi, pneumologi, medici legali, medici di medicina generale, fisioterapisti e preparatori atletici, in un’ottica di forte scambio e multidisciplinarietà.
 
I relatori del corso sono tutti professionisti che vivono quotidianamente gli aspetti medico-sportivi, a livello agonistico e non solo, nelle più svariate specialità sportive, nel tentativo di migliorare la performance dell’atleta e di affrettarne il ritorno allo sport post infortunio.
Proprio per dare modo ai partecipanti di contribuire con la propria esperienza professionale ed avere risposte alle proprie osservazioni, oltre alle relazioni dei singoli specialisti, durante la giornata sarà dedicato ampio spazio alla discussione.

Più informazioni su