laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Associazione «Lerici Vive» incontro col sindaco e la cittadinanza

Più informazioni su

Spiagge, sistema fognario e del futuro dei borghi

LERICI – L’associazione “Lerici Vive” promuove un incontro con il nuovo sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, per comprendere lo stato dell’arte su 2 argomenti dei 5 argomenti che questa associazione aveva portato alla ribalta della campagna elettorale, chiedendo un deciso cambio di marcia rispetto al passato.

In particolare l’incontro fissato domenica 18 ottobre in Piazza Garibaldi a Lerici (presso il dehor del ristorante La Calata) e aperto a tutta la cittadinanza vuole portare l’attenzione su argomenti come le spiagge (dalla libera fruibilità alla gestione delle concessioni demaniali) come la situazione del sistema fognario per comprendere come la nuova giunta si sta muovendo e qual è la direzione intrapresa superati i 100 giorni del suo insediamento.

Argomenti di scottante attualità se si pensa alle recenti sentenze sulle cosiddette “case sparse” di Maralunga e Muggiano o agli oltre 300 abitanti di Lerici che dopo l’appello del Comune degli scorsi mesi hanno presentato auto-denuncia di non essere collegati regolarmente al sistema fognario con l’obiettivo di sanare la situazione.

E per quel che riguarda la gestione delle spiagge la situazione lericina è caratterizzata da anni da uno strano incrocio pubblico/privato tramite la partecipata Lerici Mare srl (dove il privato ha potuto in questi anni ottenere vantaggi economici consistenti a fronte di modesti ritorni per il pubblico) oltre che da una percentuale di spiagge libere rispetto a quelle libere attrezzate e in concessione giudicato troppo bassa dal’associazione Lerici Vive come da altre associazioni rispetto a quanto richiesto anche dalla Regione Liguria.

Su questi argomenti Marco Pagano, del gruppo Facebok Sebastiano Biagini insieme a Salvatore Gaziano (Lerici Vive) chiederanno al sindaco di illustrare qual è la situazione, quali le problematiche e come si intende affrontarle.

Più informazioni su