laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Carispezia e FriulAdria sostengono il cinema italiano con il film “Belli di papà” di Guido Chiesa

Più informazioni su

LA SPEZIA – È con il film “Belli di papà” che Carispezia e FriulAdria, Gruppo Cariparma Crédit Agricole, riconfermano il proprio interesse nel cinema italiano. Dopo le prime esperienze con il film “Ma che bella sorpresa” per Carispezia e con il film “Genitori” di Alberto Fasulo per FriulAdria, le due banche firmano un ulteriore investimento in regime di Tax Credit Esterno: un investimento importante a conferma di come la capacità di fare sistema possa favorire le attività bandiera del “made in Italy” di cui l’industria cinematografica fa parte. Da anni, infatti, il Gruppo Cariparma Crédit Agricole, è impegnato nella valorizzazione delle eccellenze italiane e senza dubbio il cinema rappresenta una di queste.
 
Carispezia è una tra le Casse di Risparmio più antiche d’Italia, dal 3 gennaio 2011 è entrata a far parte del Gruppo Cariparma Crèdit Agricole. Dal 2014 diventa banca regionale espandendo i propri confini verso il Ponente ligure attraverso l’acquisizione di 16 nuove filiali dalla Capogruppo Cariparma e con l’apertura di nuovi punti vendita ad Albenga e Imperia Oneglia.


 
FriulAdria, entrata a far parte del gruppo bancario italiano guidato da Cariparma e controllato da Crédit Agricole nel 2007 con l’obiettivo di espandere il proprio presidio territoriale a tutto il Triveneto, rappresenta oggi un importante punto di riferimento per il Nord Est.
Carispezia e FriulAdria affrontano per la prima volta insieme un’esperienza al fianco della Colorado Film che, grazie alla maestria del regista, mette “in scena” un film dedicato ai giovani agiati e al loro modo di rapportarsi alle responsabilità di tutti i giorni. 
Le due banche del Gruppo Cariparma, da sempre attente alle esigenze di imprese e famiglie del proprio territorio, hanno così scelto di sposare una commedia fresca che attraverso i toni leggeri, tipici del linguaggio della commedia italiana, racconta e approfondisce una tematica importante e fortemente attuale. 
 
BELLI DI PAPA’ racconta le vicende di Vincenzo, imprenditore di successo. Rimasto improvvisamente solo,Vincenzo si trova a dover badare a suoi tre figli ventenni, Matteo, Chiara e Andrea, che rappresentano per lui un vero e proprio cruccio. I ragazzi vivono, infatti, una vita piena di agi, ma senza senso e soprattutto ignari di qualsiasi responsabilità, con una quotidianità leggera, lontana dai doveri e dalla voglia di guadagnarsi la vita.
Vincenzo tenta perciò di riportarli alla realtà: una messinscena con cui fa credere ai figli che l'azienda di famiglia stia fallendo per bancarotta fraudolenta. Costretti ad un'improvvisa fuga degna di veri latitanti, i quattro si rifugiano in una vecchia e ormai malconcia casa di famiglia in Puglia. Per sopravvivere, Chiara, Matteo e Andrea dovranno cominciare a fare qualcosa che non hanno mai fatto prima: lavorare.
 
Belli di papà, con Diego Abatantuono, Francesco Facchinetti, Andrea Pisani, Antonio Catania, Matilde Gioli e Francesco Di Raimondo, è prodotto da Colorado Film in collaborazione con Medusa Film. Distribuito da Medusa Film, il film sarà nelle sale dal 29 Ottobre 2015.

Più informazioni su