laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Consapevolmente presenta Igor Sibaldi

Più informazioni su

UN DIO OLTRE DIO, STRUMENTI PER UNA DISOBBEDIENZA RADICALE. Conferenza/workshop condotta da Igor Sibaldi e, a seguire, lo spettacolo Dioniso, da lui scritto e diretto. 

SANTO STEFANO MAGRA – Consapevol-mente, il progetto di diffusione di pratiche olistiche, in dialogo continuo con i saperi scientifici e umanistici, dopo un'estate che lo ha visto protagonista di importanti Academy Meeting internazionali in giro per l'Italia, sabato 24 ottobre 2015, torna alla Spezia e precisamente nel Comune di Santo Stefano di Magra (Sp), con un appuntamento esclusivo sotto vari aspetti: sia per l'ospite, Igor Sibaldi, studioso di teologia, storia delle religioni e traduttore di numerosi testi classici della letteratura russa e autore di romazi; sia per la location, l’Ex Ceramica Vaccari, uno dei principali opifici europei del XX secolo, oggi protagonista di un innovativo progetto di riqualificazione ambientale e culturale (www.progettonova.it).

A partire dalle ore 18 avrà luogo l’unica data ligure dello spettacolo ideato da Sibaldi che introdurrà la rappresentazione teatrale “DIONISO”, da lui scritta e diretta e interpretata da Silvia Pernarella, Nicola Bonimelli, Azzurra Antonacci e Andrea Colamedici, attraverso una conferenza dal titolo: UN DIO OLTRE DIO.
 
«Cosa avverrebbe se un Dio supremo si stancasse di contemplare dall’alto il nostro mondo, e di venire onorato come il creatore di tutto? Cosa farebbe? Dove andrebbe? Che sentimenti proverebbe? E i suoi fedeli, che ne direbbero?».
Coinvolgente la formula e importanti le riflessioni che attraverso riferimenti storici, filologici, mitologici e filosofici permetteranno a Sibaldi di ricostruire la figura di una divinità che decide "di lasciare il cielo e di scendere in Terra" per vivere in modo nuovo la sua vita.
La riflessione sulla dinamica "divinità-uomo" riguarderà l'archetipo che caratterizza profondamente le radici greco-romane e giudaico-cristiane della cultura cosiddetta occidentale: un Dio che diventa uomo (Gesù), un
Dio che vive tra gli uomini (Dioniso).
 
«Questa storia antica e attuale illuminerà le possibilità di ognuno di noi di mettersi in gioco e agire, nella vita, rompendo gli schemi mentali ed emotivi che ci fanno essere qualcosa che non sentiamo come autenticamente nostro – Sottolinea l’ideatore del progetto Consapel-mente, lo Psicologo Malcolm Billotta Siamo felici di poter ambientare uno spettacolo unico nel suo genere, condotto da un intellettuale poliedrico e fuori dal coro, in una location di grande ispirazione come l’Ex Ceramica Vaccari. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale di  Santo  Stefano di  Magra che ha  avuto  la  sensibilità di  accogliere una proposta culturale che promette di andare al di là del semplice intrattenimento».
 
Orari spettacolo
ORE 18.00 conferenza inedita tenuta da Igor Sbiadii
ORE 20.30 spettacolo teatrale “DIONISO”, scritto e diretto da Igor Sibaldi.
 
Igor Sibaldi
Scrittore, saggista italiano, nato da madre russa e padre italiano, Sibaldi è studioso di teologia e storia delle religioni; è autore di opere sulle Sacre Scritture e sullosciamanesimo, oltre che di narrativa e teatro. Dal
1997 tiene conferenze e seminari in Italia e all'estero su argomenti di mitologia, di esegesi e di psicologia del profondo. Si è occupato a lungo di angelologia, equiparandola ad una forma di psicologia. Negli anni Ottanta e  Novanta  ha  tradotto  varie  opere  di  letteratura  russa  (in  particolare  romanzi  e  racconti  di Tolstoj),



dedicandovi monografie e saggi introduttivi. In seguito ha tradotto il Vangelo di Giovanni, dal greco antico, nel volume Il codice segreto del Vangelo e parte della Genesi, dall'ebraico antico, nel volume Il libro della Creazione. Ha pubblicato diversi romanzi per Mondadori, Garzanti, Frassinelli e Sperling & Kupfer e tiene regolarmente corsi e seminari molto seguiti in tutta Italia e all’Estero.  http://www.igorsibaldi.org
 
Sinossi spettacolo, interpretato da Silvia Pernarella, Nicola Bonimelli, Azzurra Antonacci e Andrea
Colamedici
Un Dio supremo – uno dei cui nomi è Zeus – è stanco di servire da giustificazione della religione: non gli piacciono le attività, i compromessi, gli interessi della sua casta sacerdotale. La sua consorte, la Dea suprema Hera, ben più conservatrice,cerca di convincerlo a rimanere in servizio, spiegandogli che se Lui se ne andasse, la gente ci metterebbe ben poco a mettere un altro Dio al posto suo; ma Zeus non vuole sentire ragioni: «Adamo è andato via dall'Eden,l'uomo l'ha fatto, posso farlo anch'io!» esclama, spazientito,e se ne va dalla sua sede, per discendere sulla Terra.Qui entra in contatto diretto con il Coro, che rappresenta la collettività dei fedeli,e non è un incontro incoraggiante: il Coro non mostra di apprezzare il gesto di Zeus; lo considera un tradimento.Inutilmente l'ex Dio supremo cerca di spiegare al Coro certi misteri divini,di esortarlo alla libertà di pensiero e di immaginazione,come aveva fatto in epoche antiche: la attuale collettività dei fedeli vuole sicurezze, non avventure della conoscenza. A consolare Zeus, interviene Brahma, che millenni addietro aveva abbandonato lui pure il ruolo di Supremo:v Brahma è oggi un felice ex Dio,libero da responsabilità,  tranquillamente  indifferente  alle  vicende  umane.  Zeus,  più  idealista  di  lui,  preferisce andarsene verso nuovi continenti,a fondare religioni nuove. E alla fine anche Hera, superando le proprie resistenze,accetta di seguirlo, per amore.
 
Gustosi Piatti Vegani
Presso la location dell’evento, durante la pausa tra la conferenza e lo spettacolo (circa 40 minuti) sarà
possibile gustare un ottimo pasto vegano cucinato dallo Chef Liliana Cavanna. Due i menù proposti: 1) euro
5.00 2) euro 10.00. E’ gradita la prenotazione, specificando la scelta del menù.
Info, costi e prenotazione menù:  info@consapevol-mente.it tel. 328-7023525
 
Location
Lo spettacolo si svolgerà all’interno della “Sala Polifunzionale Ex Calibratura”, uno tra i più prestigiosi capannoni,  in  termini  di  architettura  industriale,  della  ex  Fabbrica  Vaccari,  acquistato  dal  Comune  e restaurato secondo un ambizioso progetto di risanamento conservativo che lo ha visto trasformarsi in un’area adatta ad accogliere in sé sia le funzioni principali di archivio e di percorso espositivo, sia attività collaterali a carattere artistico e culturale o di pubblico spettacolo.
 
La riqualificazione dell’edificio si inserisce all’interno di ProgettoNOVA, Nuovo Opificio Vaccari per le Arti, un percorso di riqualificazione urbana che mira a recuperare l’area anche attraverso la creazione di un nuovo polo dell’economia culturale.
 
L'ex Ceramica Vaccari, infatti, rivela interesse storico e sociale, artistico, innovativo, ambientale. Estesa per
14 ettari rappresenta uno tra i principali opifici europei del XX secolo, risalente tra la fine dell'800 e gli anni
40 del 900. Agli inizi degli anni 50 diviene la più grande fabbrica di ceramica d'Europa, fucina dell'arte futurista, presidio industriale in cui lavoravano migliaia di persone. (www.progettonova.it)
 
Biglietteria online:  www.consapevol-mente.it
 
Acquisto della prevendita anche presso la libreria CONTRAPPUNTO di Via Galileo Galilei 17, 19121 La
Spezia tel. 0187 731329

Più informazioni su